Strudel salato con mele, asiago e speck.

standard 10 ottobre 2014 3 responses
Oggi vi propongo  un piccolo sfizio che sicuramente vi piacerà. Come tutte le mie ricette anche questa è semplice e veloce da realizzare e bastano veramente pochi ingredienti per sfornare una vera leccornia. Realizzeremo oggi uno strudel salato che vede tra gli ingredienti le mele abbinate al formaggio Asiago ed allo speck. Un connubio di dolce e salato arricchito da note caramellate e di agrodolce. Siete curiosi? Allora seguitemi in cucina che vi racconto qualcosa di questa ricetta .

Read More

Millefoglie di zucchine con caciocavallo e bacon.

standard 26 settembre 2014 4 responses
Che prepariamo stasera per cena? Almeno a casa mia è una domanda che si ripete quotidianamente e si va subito in crisi per non cadere nel banale o nella ripetitività . Negli ultimi tempi c’è la mia “ferrea dieta” che in parte ha risolto il problema, ma non sempre è compatibile con i gusti di mia moglie e dei bambini,  allora che si fa? Beh,  si inizia a pensare a qualcosa di buono che possa accontentare tutti. Questo tortino ne è la dimostrazione anche se all’inizio i bimbi lo guardavano con diffidenza,  ma poi una volta assaggiato è piaciuto,  ed ora lo prepariamo frequentemente con diverse farciture. In realtà è anche una buona ricetta svuota frigo che aiuta a smaltire un po’ di salumi o formaggi che magari stanno lì da qualche giorno. Io oggi vi propongo una versione un po’ piu’ ricca dove ho usato anche le uova ma sappiate che si puo’ preparare anche senza. Divertitevi a farcire questo tortino come piu’ vi piace facendo attenzione ad abbinare in maniera attenta i salumi ai formaggi. Potete ottenere delle versioni piu’ delicate usando mozzarella e prosciutto cotto oppure un po’ piu’ saporite e sapide usando prosciutto crudo e formaggi un po’ piu’ stagionati o affumicati. Per il taglio delle zucchine io ho preferito alle rondelle,  il taglio a becco di flauto, tanto da avere una fetta un po’ piu’ grande e che velocemente mi permette di creare degli strati serrati ed uniformi, se per voi è un problema e non siete tanto esperti nel taglio,  allora vanno anche bene le rondelle ma vi ricordo di sovrapporle un po’ per evitare degli spazi vuoti da cui puo’ uscire la farcitura. Unica raccomandazione è cercare di fare delle fette uniformi nello spessore solo così avrete una cottura perfetta. Ecco la mia versione di oggi.
P.S Comunque io per la mia dieta questo tortino non potrei neanche pensarlo!!!
Millefoglie di zucchine con caciocavallo e bacon.
Ingredienti
  • 4-5 zucchine medie
  • 150 g di caciocavallo o
    scamorzone
  • 150 g di bacon o prosciutto di
    praga
  • 100 g di parmigiano grattugiato
  • 2 uova grandi
  • 1 tazzina di latte o panna
  • 1 noce di burro
  • olio extravergine di oliva
  • pangrattato
  • basilico
  • sale
  • pepe creola
Preparazione:
Tagliare con
un coltello o con una  mandolina delle
fette sottili di zucchina a becco di flauto o a rondelle e poi salarle
leggermente. In una ciotola sgusciare le 2 uova , salare leggermente,
aggiungere una manciata di formaggio parmigiano ed una tazzina di latte e lavorare
il tutto con una frusta fino ad ottenere una crema fluida e omogenea.
Ungere
leggermente una teglia con una noce di burro e poi velare il fondo e le pareti
con pangrattato. Creare uno strato compatto e serrato con le zucchine, poi
sopra distribuire delle fette sottili di scamorzone o caciocavallo e continuare
con il bacon, aggiungere del basilico tritato e del pepe, terminare
distribuendo 5-6 cucchiai di crema d’uovo 
. Coprire creando un altro strato con le zucchine. Seconda farcitura
sempre con scamorzone e bacon ed alcune cucchiaiate di crema d’uovo. Fare
l’ultimo strato coprendo con le zucchine. Volendo si puo’ fare ancora un terzo
strato, ma credo che due siano sufficienti. Sull’ultimo strato completeremo
mettendovi tutta la crema d’uovo che è avanzata, una generosa miscela di parmigiano
e pangrattato,  tanto da coprire il
tutto. Prima di infornare versare un goccio di olio extravergine di oliva.
Cuocere in forno caldo a 200°C per 20 minuti circa e fino alla formazione di
una bella crosticina dorata. 
Questa l’idea per un finger food usando un piccolo bocconcino di pane al latte.

Bombette di tacchino con spinaci e pomodori secchi.

standard 27 maggio 2014 8 responses
Questa ricetta è nata un po’ per gioco ed un po’ per rompere la monotonia che alcune volte la ripetitività della dieta ti crea. E’ stato come per un compito in classe quando dati alcuni elementi nella traccia bisogna poi sviluppare il tema . Io avevo a disposizione la fesa di tacchino, le spezie, gli spinaci, poco olio extravergine e qualche altra cosa che mi son preso perchè serviva. Ecco proprio da queste premesse che è nato questo piatto. A me è piaciuto e poi è sicuramente un modo per usare la fesa di tacchino che di suo ha poco sapore e tende ad essere asciutta e stopposa. Guardate un po’ cosa ho combinato!

Read More

Filetti di sgombro alla mediterranea.

standard 22 maggio 2014 3 responses
Oggi pesce! Aggiungerei precisando pesce azzurro che fa bene alla nostra salute ed anche alle nostre tasche. Ero un po’ stufo di mangiare sempre spigole ed orate tanto che negli ultimi tempi stavo quasi odiando il pesce. Meno male che la mia dieta è cambiata e di conseguenza anche la tipologia di pesce. A dir la verità non è che lo ami tanto lo sgombro,  ma almeno per un po’ cambio sapori e poi questo mi stuzzica a pensare nuove ricettine da proporre nel mio blog. L’idea di questi filetti ai sapori del mediterraneo viene in realtà da un’ altra preparazione ovvero da una tartare di tonno rosso che un mio amico chef un po’ di anni fa mi fece gustare . Il piatto era semplice ma vi assicuro molto bello da vedere e molto ricco di sapore. Percio’ semplice tartare di tonno tagliato al coltello e tenuto ben freddo, coperto con un trito aromatico di capperi, cipolla rossa di acquaviva, olivette, erbe aromatiche, olio extravergine di oliva delicato, limone grattugiato ed una spolverata di pepe creola. Una delizia ……………….ma questa è un’altra ricetta.Torniamo ai nostri sgombri che è meglio! Sicuramente l’aromaticità delle verdurine e la freschezza del limone rendono ancor piu’ buono questo pesce delicatissimo che se si sbaglia a cuocere, diventa  stopposo e poco gradevole. Attenzione percio’ a cuocerlo poco,  solo così  apprezzerete la vera bontà di questo gustoso piatto povero .

Read More

Filetti di sgombro con panure agli agrumi.

standard 16 aprile 2014 6 responses
Eccomi finalmente son riuscito a recuperare un po’ di tempo per condividere con voi tutti alcune delle mie ultime ricette. Oggi vorrei proporvi un piatto semplice e molto nutriente nonchè sano perchè utilizzero’ lo sgombro,  un pesce azzurro spesso dimenticato e poco usato perchè magari non è ritenuto così nobile rispetto a qualche altro,  ma realmente è una fonte ricca di omega 3 a buon mercato che dovremmo consumare con piu’ frequenza. Ho pensato di creare una semplice panure non solo ricca di sapore e di spezie ma che rendesse ancor piu’ fresco e appetitoso questo fantastico filetto di pesce che sicuramente troverà consensi anche nei piu’ piccoli e non solo. Io ho preferito far sfilettare gli sgombri dal mio pescivendolo tanto da avere dei filetti integri e perfetti senza alcuna spina. Questa la mia versione che vi consiglio di preparare anche perchè,  oltre che buono e veloce da preparare,  è anche molto economico.

Read More

CONSIGLIA Ricette disegnate: Castagnaccio