Tramezzini alla Gruyére e praga ed è ancora Swisse Cheese Parade!!

standard 21 ottobre 2013 10 responses
Buona settimana a tutti voi, come sempre io  approfitto nel weekend per realizzare le mie ricettine che poi condivido con tutti voi. Oggi ancora una volta vi propongo una ricetta che ho preparato per il contest di Terry del Blog peperoniepatate dedicato ai formaggi svizzeri ed allo  street food “Swisse Cheese Parade” in collaborazione con Switzerland Cheese Marketing Italia. L’idea è partita da una pizza di carne che solitamente realizzo da molto tempo  e che ogni volta mi diverto a farcire in diversi modi, poi ho pensato al tramezzino che solitamente si trova in tutto il mondo e con diverse farciture e da queste due idee è nata questa ricetta. Certo è un po’ elaborata perchè bisogna rispettare una certa tempistica di preparazione ma alla fine forse è piu’ difficile descriverla che realizzarla. Vi anticipo che almeno a casa mia hanno gradito con richiesta di riprepararli, percio’ che aspettate? Eccovi ingredienti e preparazione.

Read More

Le zucchine ripiene della mamma………….non si scordano mai.

standard 24 settembre 2013 5 responses
E’ proprio vero quest’ultimo periodo sono un po’ latitante dal blog  e penso di essere affetto da ” pigrizia post estate” specie nel pubblicare nuove ricette. Gironzolando sul web ho letto da piu’ parti la stessa cosa e  pare sia una malattia comune anche ad altri, ma penso che presto supereremo questa fase “critica” e torneremo a sfornare squisti piatti da gustare non solo con gli occhi. Oggi ho pensato di pubblicare questa mia libera interpretazione di zucchine ripiene pensando ad un piatto che la mia mamma prepara da sempre e che comunque resta per me il piu’ buono. Io ce l’ho messa tutta! Ma….le sue zucchine ripiene restano sempre le piu’ buone. Questa volta poi, complice la dieta,  ho cercato di alleggerire il piu’ possibile il piatto e di inserire qualche elemento nuovo come le verdure trifolate, per renderle ancor piu’ stuzzicanti . Beh a me comunque son piaciute e me le sono pappate per pranzo, non so voi cosa ne pensate!
ZUCCHINE RIPIENE
Ingredienti per 4 persone
  • 4-5 zucchine medie
  • 250 g di carne macinata mista di pollo e tacchino
  • 1 uovo
  • 2 fette di pane bianco
  • 1 bicchiere di latte
  • 2 cucchiai di vino bianco
  • 2-3 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • 100 g di verdure trifolate miste (peperone, melanzana
    e zucchina)
  • Olio extravergine di oliva
  • 2 pomodori rossi
  • 1 spicchio d’aglio
  • Pangrattato
  • prezzemolo
  • Peperoncino q.b.
  • Sale q.b
Preparazione
Lavare ed eliminare le
estremità dure delle zucchine e poi tagliarle in 2 per lungo. Con l’aiuto di un
leva torsoli o di uno scavino eliminate la polpa interna delle zucchine creando
del vuoto. La parte di polpa che eliminate, 
potete conservarla in frigorifero e si puo’ usare per il minestrone o
nei ripieni. Versare un pizzico di sale in ogni zucchina. In una ciotola
versate il latte ed ammollate il pane bianco . In un’altra ciotola versate
l’uovo e sbattetelo leggermente aggiungendo un pizzico di sale e del pepe, il
parmigiano , versate poi la carne tritata, il pane bianco ammorbidito e ben strizzato,
un paio di cucchiai di vino bianco e se le gradite , delle verdure tagliate a
piccoli cubetti trifolate. Io ho usato una falda di peperone rosso, un paio di
fette di melanzane ed una piccola zucchina che ho trifolato in padella con uno
spicchio d’aglio ed un goccio d’olio. Amalgamare per bene tutti gli ingredienti
e poi riempire le zucchine . Riporre le zucchine ripiene in una teglia in cui è
stato preparato un fondo con olio extravergine di oliva uno spicchio d’aglio ed
una dadolata di pomodoro fresco. Versare su ogni zucchina una spolverata di
pangrattato con parmigiano e prezzemolo tritato. Aggiungere 1 bicchiere di
acqua e poi  cuocere in forno caldo per
circa 15-20 minuti e fino a che non si forma una bella crosticina. Servire
calde accompagnate con fette di pane tostate.
Prima di essere messe in forno.
eccole qui appena sfornate ed ancora fumanti.
Questa la versione creativa che è venuta fuori aggiungendo 2 fette di pane tostato.
E comunque alla fine di tutto……. le zucchine ripiene della mamma restano ancora per me le più buone e neanche questa mia libera interpretazione riesce ad eguagliarle!!

 Con questa ricetta partecipo al contest La mamma è sempre la mamma “  dei blog Passione in cucina e Cucinare con amore in collaborazione con Green gate.

Scaloppine di maiale al pompelmo rosa.

standard 5 luglio 2013 4 responses
Questo proprio non ci voleva! E bene sì,  ieri mentre preparavo la mia cena dietetica del giorno a base di melanzane e zucchine purtroppo mi sono “affettato il polpastrello del dito indice” Che dolor!!La cosa piu’ fastidiosa e che ora con questo ditone così bendato riesco a far poco ed a scrivere con difficoltà al computer. Incidenti che capitano ….specialmente quando si è nervosi e si devono fare 1000 cose contemporaneamente. Lasciando da parte questo aspetto,  oggi vorrei proporvi invece una valida e veloce ricetta per preparare una gustosa e stuzzicante scaloppina,  usando della morbida carne di maiale,  succo di pompelmo rosa e grani di pepe rosa e verde. E’ facilissima,  ed io l’ho preparta due sere fa veramente in meno di 10 minuti. Guardate un po’ che squisitezza?
Scaloppine di maiale al
pompelmo rosa.
Ingredienti per 1 persona
  • 140 g di prosciutto di maiale (2 fette sottili)
  • ½ 
    pompelmo rosa
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
  • 1 spicchio d’aglio
  • 3-4 foglioline di salvia
  • 5 grani di pepe verde
  • 5 grani di pepe rosa
  • sale
  • una punta di cucchiaino di farina.
Preparazione
Versare in una padella un
goccio d’olio extravergine di oliva , le foglioline di salvia,  lo spicchio d’aglio schiacciato e lasciar
imbiondire a fuoco basso. Una volta che l’aglio si è appena colorito bisogna
toglierlo dalla padella e poi  bisogna
sigillare velocemente le due fette di carne cuocendole per pochi secondi prima
da un lato e poi dall’altro. Salare leggermente e poi aggiungere il pepe rosa
ed il pepe verde leggermente schiacciati. Sfumare con il succo di mezzo
pompelmo rosa diluito con un po’ di acqua calda. Lasciar cuocere per 3-4 minuti
e solo alla fine aggiungere una punta di cucchiaino di farina diluita con poca
acqua , servirà per addensare il sughetto. Servire la carne nappando il piatto
con il sughetto di cottura e decorando con zest di pompelmo.

Saltimbocca alla pugliese.

standard 18 giugno 2013 4 responses
Qualche sera fa , prima che scoppiasse il caso dieta e restrizioni varie, ho pensato di realizzare con quello che avevo in casa una mia versione di saltimbocca,  cercando di sottrarmi alla triste e ripetitiva fetta di carne di maiale alla solita”griglia”. Avevo in frigorifero delle bellissime fette di lonza di maiale nostrano, poi c’era una mezza zampina di Sammichele di Bari che mi avevano regalato degli amici, nell’ultimo giro di lavoro sul gargano invece ho fatto un po’ di scorte di caciocavallo podolico e prosciutto crudo di Faeto. Per farla breve,  ho combinato questi ed altri elementi e son venuti fuori degli invitantissimi involtini che ho servito per cena accompagnandoli con della semplice rucola fresca. Vi giuro che dall’idea alla realizzazione avro’ impiegato non piu’ di 15 minuti, percio’ non ci sono scuse per non provarli! 
Io ho usato questi prodotti tipici della mia amata Puglia pero’ sono sostituibili con altri,  basta guardasi attorno e capire cosa vi offre il vostro territorio e la ricetta è fatta. Eccovi la semplice ma gustosa ricetta.
Saltimbocca alla pugliese.
Ingredienti per 4 persone
  • 8 fette di lonza di maiale nostrano
  • 1 zampina di Sammichele di Bari
  • 50 g di caciocavallo podolico del gargano
  • 8 fette di prosciutto crudo di Faeto
  • 2 spicchio d’aglio
  • ½ bicchiere di vino bianco secco
  • trito fine di sedano, carota e cipolla rossa di
    Acquaviva
  • rosmarino fresco
  • 18 foglioline di salvia
  • olio extravergine di oliva
  • sale
  • pepe
  • rucola
Preparazione
Battere ed allargare le
fettine di lonza e poi distribuire un po’ di trito fine di sedano , carota e
cipolla, aggiungere delle scaglie di caciocavallo e poi un pezzo di salsiccia
zampina, una spruzzata di pepe e poi arrotolare il tutto formando un piccolo
involtino. Avvolgere l’involtino con una fetta di prosciutto crudo avendo cura
di sistemare all’interno 2 foglioline di salvia, fermare il tutto con 2
stuzzicadenti. Procedere nello stesso modo 
formando 8 involti. In una padella larga versare un goccio d’olio
extravergine , i due spicchi d’aglio schiacciati, due foglioline di salvia ed
un rametto di rosmarino. Bisogna lasciar dorare a fuoco basso l’aglio che poi
andrà tolto. Sistemare nella padella gli involtini e sigillarli da ogni lato a
fuoco vivo per pochissimi minuti poi sfumare con il vino. Lasciar cuocere circa
5-6 minuti aggiungendo un mestolino di brodo vegetale , dopo togliere gli
involtini dalla padella  e  completare il tutto  addensando il sugo con un goccio d’acqua
calda in cui va sciolto un cucchiaino di farina. Servire su di un letto di
rucola fresca , nappando gli involtini con il fondo di cottura.

Che ne dite so sfiziosi?

Scaloppine ai funghi.

standard 3 giugno 2013 4 responses
Buon inizio di settimana a tutti! Oggi sono veramente pieno di cose da fare , percio’ posso dedicare poco tempo al mio Blog,  ma non per questo non ho nulla da raccontarvi. Questo fine settimana rispetto ai precedenti,  la mia cucina è stata un po’ a riposo tranne per la pizza che ho realizzato sabato con il mio lievito madre che finalmente inizia a dare i suioi buoni frutti. Ma venerdì,  ho preparato qualcosa di classico che comunque voglio condividere con voi tutti. Molte volte siamo alla ricerca di qualcosa di nuovo da proporre come secondo piatto e ci dimentichiamo di quelle ricette classiche che spesso riscuotono tanto successo specie se vengono proposte con la dovuta cadenza (ogni tanto e mai ogni settimana) preciso questo particolare perchè almeno a casa mia,  se si accorgono che qualche piatto piace son capaci di prepararlo a giorni alterni. Un caso realmente accaduto sono le melanzane al funghetto. Mi rifiuto di mangiarle e prepararle dopo aver fatto una “indigestione” qualche tempo fa. Questo è stato anche un modo per riproporre in chiave diversa la classica fetta di carne ai bambini. Ma vi diro’ di piu’ , la settimana scorsa in previsione di una cena a base di hamburger, mi è venuto in mente di comprare dei panini rotondi, quelli da fast food, il ketchup e la maionese e tornato a casa ho detto ai miei bimbi che avremmo fatto una cena stile  Mc D. Stupore, gioia e novità! Alla fine ci siamo pappati i mitici hamburger farciti con maionese e ketchup ed alla fine anche un po’ di coca cola. Non è stato il massimo dal punto di vista salutistico, ma ogni tanto ci vuole!!Ora scappo , ma prima vi lascio la mia versione di queste scaloppine molto buone.
Scaloppine ai funghi.
Ingredienti per 4 persone
  • 600 g di fesa di maiale
  • 400 g di funghi champignon freschi
  • 30 g di burro
  • ½ bicchiere di vino bianco secco
  • olio extravergine di oliva
  • salvia
  • rosmarino
  • prezzemolo
  • 2 spicchi d’aglio
  • sale
  • pepe creola
  • scorzetta di limone grattugiata a piacere
Preparazione
In una padella sciogliere a
fuoco basso una noce di burro unendo uno spicchio d’aglio leggermente
schiacciato , una fogliolina di salvia ed un rametto di rosmarino fresco.
Battere le fette di carne, salare leggermente e poi infarinarle da ambo i lati.
Passarle nella padella per pochi minuti da entrambi i lati e verso la fine
sfumare con un goccio di vino bianco. Togliere gli odori dalla padella e
mantenere in caldo le scaloppine. In un’altra padella versare un goccio d’olio
extravergine ed uno spicchio d’aglio che bisogna far dorare lentamente. Mondare
i funghi champignon , lavarli brevemente e poi 
tagliarli a fette. Versare i funghi nella padella e lasciar cuocere per
qualche minuto poi sfumare con il restante vino bianco, aggiungere un po’ di
sale e pepe. Lasciar cuocere circa 10 
minuti a fiamma alta . Trasferire le scaloppine all’interno della
padella dei funghi e lasciar ancora cuocere per 2-3 minuti. Se necessario aggiungere
qualche mestolino di brodo vegetale ed un cucchiaino di farina per addensare il
sugo, alla fine aggiungere del prezzemolo tritato fresco. Servire accompagnando
le scaloppine con  i funghi trifolati e
qualche cucchiaiata di sugo e se gradite, 
con della scorzetta di limone grattugiata.
CONSIGLIA Pasta avocado e pomodorini