Risotto con punte di asparagi murgiani e bacon.

standard 13 aprile 2015 4 responses
Lo so fra poco inizia il caldo e passerà la voglia di stare ai fornelli… ma per il momento godiamoci ancora questo meraviglioso tempo “ballerino” e dedichiamoci alla preparazione di qualcosa che ci piace e che ci fa anche molto bene. Questo è sicuramente il miglior periodo per raccogliere gli asparagi selvatici almeno dalle mie parti basta farsi delle belle passeggiate sulle murge o magari vicino Castel del Monte dove si possono raccogliere questi asparagi murgiani selvatici che hanno un sapore unico. Cosa si puo’ fare con gli asparagi…..delle gustose frittatine, degli involtini con mozzarella e speck, delle insalate , dei cruditè, si possono realizzare dei gustosi sughi per condire la pasta  o magari dei tagliolini all’uovo,  ma io preferisco piu’ di tutto usarli per preparare dei cremosissimi risotti. L’abbinamento puo’ essere fatto con salumi come pancetta o speck oppure con crostacei come gamberi o meglio ancora scampi , ma anche con seppioline  non è affatto male! Comunque oggi vi propongo la mia versione preferita con il bacon e la curcuma ed un bel po’ di pepe creola……..da leccarsi i baffi !!!

Read More

Risotto alla zucca violina e salsiccia , con croccante di parmigiano e riduzione di aceto balsamico.

standard 6 ottobre 2014 7 responses
Ieri mi son divertito a preparare per pranzo questo squisito risotto che forse è piu’ difficile da spiegare scrivendo la ricetta che realmente da realizzare. Nulla di difficile ……….si prepara nei soliti tempi previsti per la realizzazione di un risotto dunque bastano non piu’ di 30 minuti per presentare in tavola un signor risotto. Ovviamente organizzatevi per tempo nella preparazione del brodo, nel taglio della zucca poi il resto vien da sè. Questa volta in questo risotto non ho usato la classica zucca mantovana,  ma una tipologia di zucca chiamata violina o Early butternut in quanto ne ricorda nella forma una custodia per violino. Potremmo chiamarla anche zucca a bottiglia. Ha sicuramente una polpa di colore arancio meno intenso rispetto alla mantovana ed anche il sapore è piu’ delicato . L’ispiarazione di questo risotto mi è venuta in piu’ riprese , prima leggendo una ricetta su “La Cucina italiana ” di Ottobre e poi in una trasmissione notturna vista su Alice tv. Mettendo un po’ di idee insieme è venuto fuori questo squisito risotto. Si sa ci vuole sempre l’ispirazione per realizzare qualcosa di nuovo, almeno per me! L’idea sia di caramellare la zucca che di preparare una riduzione di balsamico ha dato uno sprint in piu’ al gusto ed al profumo di questo piatto. Ora conviene passare alla ricetta perchè ci sono un bel po’ di cose da fare!!!

Risotto
alla zucca violina e salsiccia, con croccante di parmigiano e riduzione di aceto
balsamico.
Ingredienti per 4 persone

  • 320 g di riso vialone nano
  • 350 g di zucca violina
    pulita
  • 1.5 l di brodo vegetale
  • 3 salsicce di pollo e
    tacchino
  • 1 cipolla
  • 1 foglia di alloro
  • Olio extravergine di oliva
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 bicchiere di vino bianco
    secco
  • 80 g di parmigiano
  • 30 g di burro
  • Pepe creola
  • Noce moscata
  • curcuma
  • Sale q.b

Per il croccante di parmigiano

  • 1 cucchiaio colmo di
    parmigiano
  • Poco olio extravergine di oliva
Per la riduzione di aceto balsamico

  • 3-4 cucchiai di aceto
    balsamico

  • 1 cucchiaio di zucchero

Per la zucca caramellata
  • 4 cucchiai di zucca a dadini
    già cotta
  • 1 cucchiaio di zucchero
Preparazione
Preparare un buon buon brodo di verdure usando sedano,
carota,  cipolla, zucchina , patate e
pomodori e tenere in caldo. Lavare e sbucciare la zucca,  tagliarla in 2 ed  eliminare dall’interno i semi ed i filamenti
e poi tagliarla a cubetti. Versare in una padella un goccio d’olio extravergine
e mezza cipolla tritata finemente. Lasciar imbiondire e poi aggiungere la zucca
e la foglia di alloro. Lasciar rosolare per qualche istante poi versare 2
mestolini di brodo caldo, salare e lasciar cuocere per circa 10 minuti.
Aggiungere altro brodo in caso si dovesse asciugare. In un’altra padella
versare un goccio d’olio ed uno spicchio di aglio leggermente schiacciato e
lasciar imbiondire. Togliere il budello alla salsiccia, sgranarla e versarla
nella padella. Sfumare con metà bicchiere di vino bianco e lasciar cuocere per
5 minuti. Una volta che la zucca è pronta controllare di sapidità, mettere da
parte qualche cucchiaiata per il decoro e poi frullare il resto con un mixer ad
immersione. In una casseruola larga e bassa versare un goccio di olio
extravergine di oliva e l’altra metà di cipolla tritata finemente e lasciar
appassire a fuoco basso. Versare il riso e lasciarlo tostare per qualche
minuto, poi sfumare con il resto del vino bianco ed una volta che l’alcool è
tutto evaporato aggiungere 3-4 mestoli di brodo caldo tanto da coprire il riso.
Dopo qualche minuto aggiungere la crema di zucca e portare a cottura il riso
aggiungendo man mano che serve altro brodo. Serviranno circa 14-16 minuti. Una
volta giunto a cottura,  aggiungere la
salsiccia e poi  togliere dal fuoco e
mantecare con il burro ed il parmigiano, aggiungere un po’ di noce moscata
grattugiata, un pizzico di curcuma sciolta in pochissimo brodo vegetale ed una
macinata di pepe creola. Lasciar riposare 1 minuto il riso prima di servirlo.
Prima di cuocere il riso vi consiglio di preparare i cannoli di parmigiano che
serviranno per decorare il piatto. Riscaldare un padellino, velare con un filo
d’olio extravergine e poi versare un cucchiaio di parmigiano grattugiato. Con
l’aiuto di una spatolina ed a fiamma bassa , compattate il parmigiano che
intanto si scioglierà tanto da formare una cialdina rotonda. Lasciate dorare
qualche istante poi toglietela dalla padella e con l’aiuto di un manico di
cucchiaio in legno arrotolate formando un cannolo. Lasciate raffreddare prima
di sfilare il cucchiaio. Per la riduzione di aceto balsamico basterà scaldare
poco aceto balsamico con un cucchiaio di zucchero fino a ridurne la quantità a
circa metà. Con i cubetti di zucca che abbiamo lasciato da parte dopo la
cottura,  possiamo realizzare un altro
elemento di decoro versando la zucca in un padellino insieme a dello zucchero e
lasciando caramellare. Comporre il piatto versando il riso al centro ben
disteso, al centro distribuire i cubetti di zucca caramellata , posizionarvi
sopra il cannolo di parmigiano e poi finire con delle piccole gocce di
riduzione di balsamico. Volendo potete impiattare come ho fatto io aiutandovi
con un coppa pasta.

Risotto con crema di zucchine, taleggio e crumble di pane di Altamura profumato al bacon.

standard 29 maggio 2014 6 responses
Dal titolo sembra un risotto complesso e dove serve chissà quanto tempo per prepararlo,  ma in realtà non è proprio così anzi si prepara facilmente in non piu’ di 30 minuti. L’idea di questo risotto,  che ho preparato sabato per pranzo,  mi è venuta proprio sfogliando una famosa rivista di cucina,  dove si parlava di questo risotto ma preparato con il mitico Kenwood chef. Magari ad averlo! Non sicuramente per cuocere perchè lo trovo superfluo,  ma per fare tutte le altre cose a cui puo’ servire in cucina. Per ora mi accontento del Bimby,  ma non vedo l’ora che si rompa per comprarmi un bel Kenwood o meglio ancora un Kitchen aid. Quelle sì che sono macchine serie! Tornando al risotto,  io ve lo consiglio perchè quello che da subito mi ha colpito,  è stata la sua cremosità e la perfetta fusione armonica dei vari sapori e profumi di tutti i formaggi usati nel risotto e per finire,  la grande raffinatezza delle zucchine che a mio avviso,  completano il gusto di questo buon risotto. La presenza del bacon l’ho trovata gradevole anche perchè rappresentava quella notà fumè che insieme alla freschezza  menta,  rende gustoso e stuzzicante il risotto. La menta infatti non era prevista nella ricetta originale ed è stata una mia aggiunta. Volendo interpretare la ricetta,  ho anche volutamente ridotto la quantità dei formaggi e sostituito il burro con l’olio extravergine. Io sono dell’avviso che ogni ricetta va personalizzata al momento della realizzazione,  altrimenti diventa solo una pura ripetizione.  Io ho l’abitudine di metterci sempre qualcosa di mio in tutte le ricette che trovo e difficilmente le riproduco fedelmente. Ora vi lascio la mia interpretazione di questo strepitoso risotto. Provatelo perchè è troppo buono !

Read More

Risotto alla crema di zucca.

standard 28 novembre 2013 5 responses
A grande richiesta di mia figlia, domenica ho preparato questo delizioso risotto. Cosa dire…..è stato un po’ laborioso prepararlo,  ma il risultato finale ha ben ripagato il tempo speso.  Pensate che sì è anche riservata una porzione da consumare il lunedì!  La zucca è la grande protagonista di questo periodo ed è molto versatile percio’ oltre che per le vellutate e risotti si puo’ usare in tanti modi , io preparo anche una parmigiana con la zucca e vi garantisco che è strepitosa. A breve voglio anche cimentarmi con i tortelli, devo solo trovare un po’ di tempo da dedicare a questa preparazione un po’ lunghetta. Ed ora vi lascio la mia versione del risotto alla zucca e vi consiglio,  se ne avete in casa,  di servire questo piatto con una spolveratina di amaretti sbriciolati , conferiscono non solo una buona nota croccante ma completano il buon sapore della crema di zucca.

Read More

Risotto al profumo di agrumi

standard 29 maggio 2012 6 responses

Buon martedì a voi tutti, oggi vi propongo una ricetta facile, veloce, colorata , gustosa ,
fresca e di stagione e perchè no anche light.Ovviamente basta non esagerare con
i grassi .L’idea di questo gustoso risotto nasce traendo ispirazione da una
delle tante ricette che solitamente leggo sul web, ovviamente ho cercato di
mettere qualcosa di mio e vi posso garantire che ogni volta che l’ho realizzato
a casa c’era sempre qualcosa di diverso nella ricetta. Ricordate che anche i
piatti piu’ semplici e con pochi ingredienti , necessitano per la loro buona
realizzazione, di una attenta scelta e selezione degli ingredienti stessi.
Percio’ scegliamo prodotti freschi, possibilmente biologici e di stagione e
ricordate colorato = più salute.E’ proprio ora di mettersi ai fornelli!

Risotto al profumo di agrumi.

INGREDIENTI x 6 persone

·
450g di riso Carnaroli
·
400g di code di gamberi freschi sgusciati
·
Succo di un’arancia biologica filtrato
·
Buccia di un’arancia biologica grattugiata
·
Buccia di un limone biologico grattugiata
·
olio extravergine di oliva
·
50 g burro
·
200g di formaggio fresco alla rucola
·
1 spicchio d’aglio
·
1 scalogno
·
Prezzemolo
·
Sale q.b
·
Pepe
·
Fumetto di pesce o brodo vegetale
Preparazione:
Per il fumetto di pesce: in una casseruola capiente
versatevi un goccio di olio extravergine, delle verdure tagliate a cubetti
(sedano , carota e cipolla) una foglia di alloro ed i carapaci e le teste che
avrete recuperato dalla pulizia dei gamberi.Tostarli per bene, sfumare con un
po’ di vino bianco e poi aggiungere  2 litri di acqua e lasciar
cuocere per almeno 20 minuti. Se vi piace un fumetto leggermente rosso potete
aggiungere un paio di pomodori. Una volta pronto , schiacciare per bene le
teste e filtrare il tutto mantenendolo in caldo.Ora possiamo procedere con la
preparazione del risotto.
In una padella far imbiondire uno spicchio di aglio
con un po’ di   olio extravergine di oliva. Unire i gamberi e
lasciarli cuocere per circa 2 minuti. Alzare la fiamma e versarvi il succo di
arancia lasciandolo a fiamma viva per pochissimi minuti. Togliere dal fuoco ed
aggiungere il prezzemolo tritato. In una casseruola far scaldare una noce di burro
ed un po’ di olio extravergine di oliva, tritare finemente lo scalogno e
lasciarlo imbiondire, poi unire il riso e tostarlo per qualche minuto.
Continuare la cottura aggiungendo del brodo di pesce. A cottura quasi ultimata
aggiungere i gamberi, la buccia di arancia e di limone grattugiata e mantecare
il tutto con una noce di burro, una manciata di pepe macinato fresco. Servire
il risotto decorandolo con le restanti zest di agrumi e con una spolverata di
prezzemolo tritato. Si puo’ completare il piatto accompagnandolo con un piccolo
spiedino preparato con tocchetti di formaggio fresco alla rucola e code di
gamberi appena scottate con una noce di burro e sfumate con un goccio di buon
rum .
Io ho pensato di servirlo all’interno di una arancia
scavata, che ne pensate?
Con questa ricetta partecipo al contest  ”
Passion fruit  ” organizzato dai blog  Diario della mia cucina e Olio
e aceto.
 http://www.diariodellamiacucina.com/2012/05/passion-fruit-il-contest.html?spref=fb

http://www.olioeacetoblog.com/2012/05/passion-fruit-il-contest_1241.html

CONSIGLIA Maionese vegetale