Torta delicata allo stracchino e zucchine al profumo di menta per #scambiamoci una ricetta.

standard 22 febbraio 2016 10 responses

Ancora una piacevole scoperta grazie a #scambiamociunaricetta…Questa volta sono andato a curiosare nel blog di Alessandra una cara amica piemontese e nel  suo blog  “Ricette di Cultura”  ho trovato tante ricette interessanti e non solo. Qui c’è veramente tanto da leggere ed imparare perchè Alessandra si diverte a ricercare nella storia le origini e le curiosità di tanti piatti che oggi realizziamo ma di cui conosciamo molto poco. Per me è stata una piacevole esperienza che mi ha fatto conoscere storie e aneddoti a me sconosciuti , non è il solito blog di ricette dove tutto si gioca intorno agli ingredienti ed alla preparazione del piatto,  c’è veramente tanto di piu’. Ve lo consiglio!!! Fidatevi….La ricetta che ho scelto di interpretare ,  è quella che piu’ si avvicina al mio modo d’essere, ai miei gusti , ai miei piatti ed a quelli che preferisco preparare . Ho lasciato il titolo originario della ricetta per omaggiare chi ha creato questa raffinata e delicata “torta”,  ma la stessa ricetta nelle mie mani è cambiata e si è colorita di  sapori e profumi del Sud,  è diventata un po’ piu’ strong, piu’ verace,  un po’ piu’ ricca. Ho apportato piccole modifiche ma nessuno vieta di replicarla in maniera fedele così come l’ha realizzata Alessandra sul suo blog. Ora guardate un po’ cosa è diventata la torta delicata….una gustosa focaccia farcita in stile pugliese, morbidissima e molto leggera… Read More

Chicche di patate con vellutata di zucca e speck.

standard 11 dicembre 2015 2 responses
A voi piace la zucca? A me tantissimo… infatti quando posso la preparo in mille modi,  compresa una variante alla tradizionale parmigiana di melanzane o zucchine. Questa volta pero’ ho approfittato di una vellutata che avevo preparato qualche giorno fa e che giaceva in frigorifero aspettando che mi inventassi qualcosa per utilizzarla.
In realtà è capitata proprio a fagiolo… perchè non sapendo cosa preparare per pranzo non ho fatto altro che rielaborare un piatto classico e molto diffuso,  ovvero la crema di zucca con lo speck a cui ho abbinato le chicche di patate. Poco tempo coincide anche con il fatto che non ho usato gnocchetti di patate fatti in casa…. peccato! ma ho optato per delle chicche di patate “industriali” come direbbe mia nonna. Scherzi a parte è venuto fuori un signor piatto, molto buono, cremoso ed invitante tanto che i miei bambini si sono leccati il piatto !!! Percio’ la prossima volta che vi capita per le mani una bella zucca , non esitate…. e lanciatevi nella preparazione di questo primo piatto!!

Read More

Orecchiette Pugliesi con salsiccia, rucola, caciocavallo e briciole croccanti di pane di Altamura.

standard 22 ottobre 2015 2 responses
Oggi vi presento un piatto realizzato con prodotti tipicamente pugliesi. E’ un piatto importante e ricco che puo’ essere riprosto anche per il classico pranzo domenicale così come ho fatto io. In questa ricetta ho utilizzato una salsiccia fresca preparata con carne equina,  proprio a testimoniare quanto sia forte nel mio paese  la tradizione di consumare carne di cavallo o di asino,  infatti da non dimenticare il mitico ragù di carne di cavallo o di asino con gli involtini,  meglio conosciuti nel barese come “brasciole”. Poi ci sono le orecchiette di pasta fresca e queste penso le conosciate tutti e sono simbolo universale della nostra amata Puglia. A completare la ricetta troviamo anche il caciocavallo podolico del Gargano che rende i piatti superlativi in quanto ricco di sapore e sapidità e non ultimo il famoso pane di Altamura, che ho usato per conferire la nota croccante al piatto. In realtà c’è anche la rucola che almeno noi in Puglia, amiamo non solo consumare nelle insalate,  ma anche con la pasta . Insomma un vero concentrato di “Pugliesità”. Che ne pensate? Direi che le premesse sono buone…ed il piatto finito anche! Fidatevi………… Read More

Insalata di polpo e patate .

standard 12 ottobre 2015 11 responses
Non mi dite che non avete mai preparato questa insalata! Questa per noi pugliesi è un vero must, uno di quei piatti che non può mancare sulle nostre tavole in tutte le sue versioni. Parlo di versioni diverse perchè quest’insalata puo’ essere di solo polpo in agrodolce oppure accompagnata da pomodoro, sedano e finocchi. E’ veramente il caso di dire che ognuno ha una sua ricetta personalizzata. Questa che vi presento oggi è una delle mie preferite percio’ vi invito a provarla ma attenzione perchè come vedrete ci sono pochi ingredienti e bisogna scegliere i migliori per avere un risultato finale superlativo. Provateci e ne resterete sicuramente soddisfatti. Read More

Polpette di pane Pugliesi.

standard 9 luglio 2015 5 responses
Ultima ricetta per l’entusiasmante contest Parmigiano Reggiano Chef 4Cooking 2015 .Non vi nascondo che questo contest mi è piaciuto molto in quanto mi ha fatto veramente pensare e ripensare a cosa realizzare con solo 4 ingredienti, ho avuto così tante idee  che forse da solo avrei potuto realizzare almeno una trentina di ricette. Alla fine ho selezionato quelle che mi sembravano le piu’ giuste e le più consone al contest che ha come tema la semplicità. Nella ricetta di oggi ho associato il concetto di semplicità alla cucina di recupero, specialmente alla cucina della tradizione contadina  dove nulla si buttava ma anzi veniva ritrasformato in qualcosa di piu’ buono. La cucina di recupero per anni è servita a “sfamare per necessità” perchè di cibo ce n’era veramente poco e non ci si poteva permettere di sprecarlo,  percio’ ci si ingegnava in tutti modi per poterne trarre il massimo rendimento. Proprio ripensando a questo,  mi è venuto in mente di riprorre per questo contest  la ricetta delle polpette di pane pugliesi. Oggi la cucina di recupero stà rivivendo un momento di riscoperta, specialmente in tutti quei piatti che sono stati rivalutati con il mitico street food che oggi va tanto di moda, perciò da cibo povero e di riciclo siamo passati a cibo riscoperto e valorizzato da preparazioni da gran gourmet. Io a tutto questo aggiungerei che abbiamo recuperato un pezzo della nostra storia passata, densa di tradizioni , ricordi e messaggi per le generazioni presenti e  future,  invitando ad apprezzare cio’ che oggi si ha,   a saperlo rispettare,  valorizzare e non sprecare. Percio’ come ci hanno insegnato i nostri predecessori,  impariamo a recuperare consapevolmente cio’ che avanza, condiamolo con il nostro estro e fantasia e sicuramente produrremo un qualcosa di nuovo che stupirà i commensali. La polpetta credo sia il simbolo piu’ importante della cucina del riciclo e si presta veramente a mille interpretazioni , infatti penso che ogni paese ne  abbia una sua versione legata al territorio ed alle tradizioni. Ora pero’ voglio raccontarvi come ho preparato queste polpette di pane pugliesi dove tra gli ingredienti trovate il buon pane casereccio ( magari meglio quello di semola di Altamura) , le uova, il Parmigiano Reggiano, le erbe aromatiche ed anche un po’ di salame, tutti ingredienti che non mancano in casa . Questa ovviamente è la mia versione,  ma voi potete aggiungere alla ricetta base tanti altri ingredienti che possono rendere piu’ ghiotte queste polpette. Da noi in Puglia realizziamo un ragù dal sapore antico,  proprio aggiungendo al sugo delle polpettine di pane fritte. Ne vien fuori un sugo strepitoso che servirà a condire le mitiche orecchiette baresi. E’ il caso di dire “Provare per credere!”.

Read More

CONSIGLIA Ventagli di sfoglia