Le rosette all’Emiliana.

standard 23 ottobre 2017 2 responses

E si riprende il gioco dello scambio ricette…Questa volta sono andato a curiosare nel blog di Barbara “Un giorno senza fretta“. Sono stato subito affascinato dalle foto bellissime che fanno venir voglia di assaggiare ogni piatto proposto. Tra le tante ricette di Barbara,  ho scelto di replicarne una tipicamente Emiliana,  cercando di interpretarla nel migliore dei modi e mettendoci qualcosa di mio. Ho scelto per ragioni pratiche e di velocità di usare una sfoglia all’uovo pronta di produzione industrale,  ma se voi avete tempo preparatela a casa . Come sempre io ho inserito qualche ingrediente di mio gradimento,  ma se voi volete seguire fedelmente la ricetta Emiliana di Barbara la trovate Qui. Ora ci tocca andare in cucina per preparare questo gustosissimo primo piatto. Read More

Cavatellini all’ortolana di mare.

standard 15 luglio 2013 5 responses
Questo piatto potrebbe anche chiamarsi semplicemente ” zucchine e gamberetti” ma vedrete che nella mia interpretazione  ci sono un po’ di differenze rispetto alla ricetta classica. Nulla di particolare, ma ho voluto dare la mia impronta a questa ricetta così semplice e gustosa che specialmente in questo periodo viene prepararta frequentemente. Oramai siamo in piena stagione di zucchine e datterini, inoltre si riescono a trovare al mercato dei freschissimi gamberi,  percio’ quale miglior occasione per dare piu’ gusto e colore a questo  primo piatto. Questa volta ho realizzato questa ricetta in campagna  utilizzando per la cottura,  il fuoco, il forno di campagna ed i tegami di coccio , questi tre elementi da soli sono già fonte di sapore e di profumi che difficilmente si riescono ad ottenere a casa in situazioni “convenzionali”. In verità io sarei a dieta… ma la domenica il mio pranzo è un po’ piu’ free,  percio’ ho appprofittato per preparare questo bel piatto. Ho diviso la ricetta i tre preparazioni, la bisque di gamberi, i datterini al forno,  ed il ragu’ di zucchine e gamberi, questo non significa che vanno via delle ore per preparare questo piatto,  ma se vi organizzate per bene vi servirà veramente poco tempo,  diciamo 1 ora e siete a tavola. I cavatelli non li ho preparati io ma una nostra amica di famiglia che li ha fatti veramente molto piccoli ma voi potete usare anche quelli secchi o quelli freschi confezionati. Ecco cosa ho preparato ieri,  pensando anche a voi che mi seguite…………………

Read More

Capunti con cardoncelli selvatici murgiani e salsiccia.

standard 3 maggio 2013 6 responses
Eccomi qui dopo un po’ di giorni di assenza dal mio amato blog,  ma piu’ di tutto da voi che puntualmente mi seguite nelle mie avventure gastronomiche. Sono stati ufficialmente giorni di ferie dal lavoro ma come sempre ho avuto mille cose da fare senza godermi a pieno,  il mio bene amato riposo. Sono felice così! Sapete perchè? Mi sono dilettato insieme alle insegnanti di mia figlia a realizzare una giornata di  laboratorio per i bambini di due classi di seconda elementare. Un laboratorio attivo che ha visto cimentare i bambini nella realizzazione di due splendidi piatti , due opere d’arte …e piu’ non vi dico perchè è una sorpresa. Una brigata di cucina a tutti gli effetti, dove c’era chi impastava,  chi pesava gli ingredienti , chi tirava la sfoglia, chi amalgamava vari ingredienti (e non posso dire cosa!) e poi chi completava l’opera,  utilizzando cio’ che avevamo preparato tutti insieme. L’aspetto piu’ bello di questa esperienza è stato vedere i bambini fortemente interessati e partecipi e perchè no,  hanno anche gustato con molto piacere cio’ che hanno realizzato con il nostro aiuto. Confido in questa esperienza con la speranza di aver seminato qualche buon proposito che li faccia proseguire in questo settore o per diletto o per professsione. Ma veniamo a noi, certo non è che in questi giorni la mia cucina è stata in ferie e bella in ordine , anzi…ho prodotto moltissime idee che piano piano vi pubblicherò. Iniziamo con questo primo piatto , frutto di un bel regalo che mi ha fatto un vicino di casa che tornando dalla sua passeggiata sulle nostre meravigliose murge del nord  barese, ha pensato bene di omaggiarmi di un bel sacchetto di cardoncelli selvatici , quelli spinosi per intenderci. Mai regalo fu così gradito! Anche perchè erano già belli e puliti percio’ pronti da cuocere. Non ho pensato due volte a come utilizzarli, avevo una bella salsiccia di maiale a grana grossa ed anche un po’ piccantina, dell’ottimo pecorino foggiano stagionato e dulcis in fundo degli ottimi capunti di pasta fresca . Ecco cosa ho preparato.

Read More

CONSIGLIA Coscia di coniglio e cavolini di Bruxelles cotti a bassa temperatura