Involtini di melanzane con orzo , verdurine e dressing di pomodoro.

standard 20 giugno 2013 6 responses
Oggi ho voglia di proporvi un piattino molto stuzzicante ed estivo, una valida alternativa alla solita pasta fredda o alla tradizionale insalata di riso,  qualcosa di piacevole , gustoso ma che si abbina perfettamente con questo clima torrido che è scoppiato dalle mie parti. Ho pensato di realizzare degli involtini di melanzane di stagione appena scottate sulla piastra e poi farcite con una gustosa insalata di verdurine ed orzo perlato su di un fondo ..udite….udite.. freddo,  di dressing di pomodoro. Per realizzare questa ricetta ho utilizzato una comodissima bistecchiera della BergHoff  linea studio ed  una padella fantastica sempre della stessa azienda. Ho conosciuto i prodotti di questa  azienda quasi per caso,  infatti qualche mese fa mentre passeggiavo per la città di Ruvo di Puglia noto a distanza un display che pubblicizzava una nuova linea di pentole, mi soffermo a leggerlo ed incuriosito entro nel negozio per approfondire l’argomento. Gentilmente la commessa mi parla di queste pentole ed inizia a farmene vedere qualcuna da vicino, la cosa che mi ha subito stupito  è la solidità e la cura dei dettagli che questa azienda usa sui propri prodotti e poi i materiali innovativi, le comode maniche lunghe ed antiscivolo delle padelle,  ma piu’ di tutto mi ha colpito il pratico e sicuro  attacco a baionetta del manico. In poche parole queste padelle si possono usare anche in forno . Dopo aver visionato un po’ di prodotti BergHoff ho deciso subito di acquistare la solida bistecchiera della linea studio ed una padella della stessa linea che oramai sono diventate le mie migliori amiche in cucina.Sapete perchè? Grazie all’innovativo strato antiaderente creato da BergHoff , non c’è bisogno di usare olio o grassi aggiunti nelle cotture. Si possono grigliare verdure con estrema facilità e non solo,  si puo’ cuocere la carne ed il pesce  senza paura che si attacchino al fondo, percio’ cosa c’è di meglio di una cucina un po’ piu’ sana e leggera? Vi parlo di questa esperienza perchè mi ha molto entusiasmato e soddisfatto e come tale ho rivolto i miei apprezzamenti a questa azienda che lavora sodo per proporci sempre il meglio sul mercato. Forse ora sto esagerando e vi sto un po’ annoiando, ma quando qualcosa mi prende ho bisogno di comunicarlo a tutti gli appassionati di cucina come me. BergHoff è stata così felice della mia esperienza che addirittura mi ha invitato a degli showcooking che realizzerà in Puglia questo fine settimana, ma purtroppo non potro’ partecipare in quanto parto per una settimana di vacanze. Che fregatura!!! Ho rimediato qualcosa per lasciare il mio piccolo contributo a questa iniziativa, percio’ ho realizzato questa ricettina estiva e per tutti coloro che avranno voglia di partecipare a questi 2 incontri di BergHoff,  infatti esibendo una copia della mia ricetta,  riceveranno uno sconto del 20% sugli articoli di loro interesse. Io vi ho pensato miei cari lettori,  ora tocca a voi approfittare di questa doppia occasione,  una seguire gli showcooking e provare le fantastiche pentole di BergHoff nientemeno che con l’aiuto di uno chef della Boscolo Etoile Academy e poi se qualcosa vi piace ve la potete portare a casa con uno sconticino,  che di questi tempi non fa mai male. A fine ricetta trovate i riferimenti per i due incontri . 

INVOLTINI DI MELANZANE CON
ORZO , VERDURINE E DRESSING DI POMODORO.
Ingredienti per 4 persone
(circa 16 involtini)
  • 100 g di orzo perlato
  • 1 melanzana grande
  • 2 zucchine piccole
  • 40 g di caciocavallo podolico a scaglie
  • 1 falda di peperone giallo
  • 1 falda di peperone rosso
  • 1 spicchio d’aglio
  • ½ bicchiere di vino bianco
  • 2 filetti di acciughe
  • 50 g di piselli
  • 2 fette di melanzane
  • 2-3 pomodori rossi  da insalata
  • menta fresca
  • maggiorana
  • olio extravergine di oliva delicato
  • 30 g di mandorle a filetti tostate
  • sale
  • pepe creola
Per il dressing di pomodoro
  • 4-5 pomodori rossi
  • olio extravergine
  • sale
  • pepe creola
Preparazione
Cuocere in abbondante acqua
salata l’orzo perlato per circa 20 –25 minuti. A parte tagliare a piccoli
tocchetti regolari  le zucchine, le due
fette di melanzane ed i peperoni. In una padella capiente versare un goccio
d’olio extravergine e lo spicchio d’aglio e lasciar imbiondire . Aggiungere i
filetti di acciughe e lasciate 
sciogliere nell’olio caldo. Versare le verdure a tocchetti ed i piselli
nella padella, sfumare con un goccio di vino bianco e lasciar cuocere per circa
10 –15 minuti. A cottura ultimata controllare di sale, aggiungere una macinata
di pepe creola, 4-5 foglioline di menta spezzettate, un po’ di maggiorana
fresca e l’orzo bollito. Lasciar riposare in frigo. Pelare i due pomodori,
eliminare i semi e preparare una dadolata fine. Affettare la melanzana con
l’aiuto di una mandolina creando delle fette 
abbastanza sottili circa 2-3 mm, 
che passerete sulla griglia calda per qualche minuto da ambo i lati.
Preparare il dressing di pomodoro tuffando per pochi secondi i pomodori in
acqua calda salata e poi raffreddandoli in acqua fredda. Togliere la buccia ,
eliminare i semi e poi passarli al mixer con un filo d’olio extravergine , un
pizzico di sale e pepe creola. Conservare in frigo. Aggiungere all’orzo il
pomodoro a cubetti ed il caciocavallo a scaglie e mescolare bene. Farcire con
un cucchiaio di orzo ogni fetta di melanzana che poi andrà avvolta
delicatamente per formare un involtino. Potete usare anche uno stuzzicadenti
per chiudere l’involtino,  ma non è
necessario. Procedere nello stesso modo fino ad usare tutte le fette di
melanzane grigliate. Servire nappando il fondo del piatto con il dressing di pomodoro
freddo su cui vanno adagiati 3 involtini per piatto. Completare con  lamelle di mandorle tostale, qualche
fogliolina di menta ed un filo d’olio extravergine di oliva.

Eccovi le locandine degli eventi BergHoff dei prossimi giorni in Puglia e…… dite pure che vi mando io!

Il 22 giugno a Cerignola (FG) presso Les Perles du Monde.

Il 23 giugno invece a Minervino Murge (BA) presso Ikebana Design.

P.s Io non ci saro’ ma aspetto che qualcuno di voi mi racconti come sono andati gli incontri e piu’ di tutto spero che siano di vs. interesse e gradimento.

Con questa ricetta partecipo al contest del blog “Kucina di Kiara – Cereali &Co. in insalata .”

Crudaiola un po’ insolita….

standard 13 giugno 2012 6 responses
Il caldo oramai è giunto e di conseguenza siamo alla ricerca di piatti freschi e gustosi da proporre per pranzo , cena o pic nic oppure da portare al mare. Un must tra i piatti estivi è rappresentato dalla crudaiola , un piatto di stagione , leggero e che si presta a mille interpretazioni, io ve ne propongo una un po’ insolita. Seguitemi  in cucina e vedrete cosa vi combino oggi.
Gli ingredienti principali sono questi nella foto a cui uniremo un formato di pasta chiamato nuvole che a mio avviso meglio si presta per questa insalata alla crudaiola, ovviamente voi usate quella che piu’ vi piace .

Ecco a voi la ricetta:

NUVOLE
ALLA CRUDAIOLA
.

  Ingredienti: per  6 persone

·      
450 g. di  nuvole
(io uso Granoro)
·      
250 g. di pomodorini ciliegini
·      
200 g. di polpa d’anguria
·      
100 g. di polpa di cetriolo/barattino
·      
50 g. di cocco fresco grattugiato
·      
olio extra vergine di oliva 
·      
prezzemolo e basilico
·      
sale
·      
pepe
Preparazione:
Iniziamo lavando i
pomodorini ed i cetrioli, poi tagliamo una bella fetta di anguria spessa e
apriamo una noce di cocco.
In una ciotola
capiente versiamoci i pomodorini tagliati a cubetti, la polpa dei cetrioli tagliata
a cubettini e la stessa cosa faremo con l’anguria. Saliamo leggermente
aggiungiamoci dell’olio extravergine, qualche goccia di limone e di aceto
bianco . Tritare  prezzemolo e basilico
ed aggiungerli nella coppa. Lasciamo macerare o insaporire il tutto per un‘ora
circa in frigorifero coprendo la ciotola con della pellicola alimentare per
evitare l’ossidazione delle verdure e della frutta.
In abbondante acqua
salata cuocere la pasta e scolarla al dente. Versare la pasta direttamente
nella ciotola e rimestare per bene completando con una spolverata di pepe
creola ed il cocco grattugiato. Lasciarla insaporire per qualche minuto prima di
servirla. Se invece vi piace la pasta completamente fredda, potete raffreddarla
una volta scolata in acqua fredda salata e poi aggiungerla al condimento.
Che ve ne pare? 

Con questa ricetta partecipo a questo contest: 

 http://www.pecorelladimarzapane.com/p/chef-per-un-mese.html

 ed anche a questo contest:

http://www.lacucinachevale.com/2012/04/il-mio-nuovo-contest.html

CONSIGLIA Pasta avocado e pomodorini