Insalata di riso estiva.

standard 20 giugno 2014 1 response
Finalmente oggi è tornato il caldo dopo giornate di pioggia e di temperature che bruscamente si erano abbassate a causa di questa perturbazione che ha colpito un po’ tutta l’Italia. Qualcuno sicuramente si sta organizzando per il pic nic di fine settimana o per la gita al mare percio’ ho pensato di proporvi questa ricetta classica che si presta benissimo per queste occasioni fuori casa. Non è altro che una semplicissima insalata di riso realizzata in maniera molto leggera senza l’aggiunta di maionese, uova o altri ingredienti che potrebbero rendere il piatto molto pesante. Io solitamente la preparo in questa maniera preferendo uno spiccato sapore agrodolce ed una freschezza conferita principalmente dalla menta, voi invece come la preparate? Aspetto i vostri commenti e le vostre idee,   ma per il momento vi propongo la mia versione.

Insalata di riso estiva.
Ingredienti per 4 persone

  • 300g di riso parboiled
  • 200 g di insalatina mista in agrodolce
  • 50 g di olive verdi denocciolate
  • 30 g di mais dolce
  • 150 g di emmental
  • 150 di fesa di tacchino (unica fetta)
  • 2 pomodori per insalata
  • Limone (succo 1 cucchiaino)
  • Capperi piccolissimi se graditi
  • Aceto di vino bianco
  • Olio extravergine di oliva delicato
  • 4-5 foglioline di menta
  • 2-3 foglie di basilico
  • zenzero fresco grattugiato (un pezzetino)
  • Sale
  • Pepe
Preparazione
Cuocere il riso in abbondante acqua salata per
circa 10 minuti e se gradite potete aromatizzare l’acqua di cottura con un paio
di foglie di basilico. Una volta al dente, 
scolarlo e ripassarlo sotto acqua fredda. Tagliuzzare le olive,
l’insalatina, cubettare il pomodoro, l’emmental e la fesa di tacchino. Versare
in una coppa il riso e tutti gli ingredienti precedentemente sminuzzati,
aggiungere un cucchiaino di succo di limone e 1 cucchiaio di aceto di vino
bianco e olio extravergine a vostro piacimento. Mescolare il tutto e poi
aggiungere ancora il mais, qualche fogliolina di menta e di basilico sminuzzate
a mano, una macinata di pepe creola un pezzettino di zenzero fresco grattugiato e un pizzico di sale se occorre.  Mescolare per bene e poi coprire
con pellicola alimentare e lasciar riposare per qualche ora in frigorifero.
Prima di consumarla ricordarsi di rimescolare e di tenere l’insalata di riso a
temperatura ambiente per circa 20-30 minuti. Se gradite potete aggiungere anche
un uovo lesso o sbriciolandolo oppure a fette in superficie , servirà anche per
decorare il piatto finito. Io ho preferito la zest di limone e le foglioline di
menta.

Tagliatelle con zucchine, pizzutelli e cacioricotta.

standard 3 giugno 2014 6 responses
Sabato i bambini mi chiedono di preprare per il pranzo della domenica le mitiche tagliatelle all’uovo con il ragù alla bolognese. Ho preso al balzo quest’idea anche perchè cercavo l’occasione per preparare le tagliatelle per poi partecipare al contest del blog Il Goloso Mangiar Sano dedicato alla pasta fresca. L’idea pero’ di mangiare le tagliatelle con il ragu’ di carne certo non mi allettava , anche perchè non è piu’ stagione per questi sughi pesanti ed invernali e poi il contest parla di ricette leggere e salutari e la bolognese proprio leggera non lo è! Comunque li ho accontentati…..sia per le tagliatelle che per il ragù alla bolognese,  ma ho anche accontentato me stesso  preparando un sugo leggero con le verdure e con del buon cacioricotta. I bambini hanno fatto il bis di tagliatelle al ragù e  si sono poi riservati anche la porzione per la cena! Quasi , quasi restavo senza pranzo. Comunque la mia semplice variante mi ha soddisfatto moltissimo nel gusto e nel gioco di colori che si è creato nel piatto finito, proprio quei colori che ricordano la nostra buona e sana  cucina italiana.

Read More

Filetti di sgombro alla mediterranea.

standard 22 maggio 2014 3 responses
Oggi pesce! Aggiungerei precisando pesce azzurro che fa bene alla nostra salute ed anche alle nostre tasche. Ero un po’ stufo di mangiare sempre spigole ed orate tanto che negli ultimi tempi stavo quasi odiando il pesce. Meno male che la mia dieta è cambiata e di conseguenza anche la tipologia di pesce. A dir la verità non è che lo ami tanto lo sgombro,  ma almeno per un po’ cambio sapori e poi questo mi stuzzica a pensare nuove ricettine da proporre nel mio blog. L’idea di questi filetti ai sapori del mediterraneo viene in realtà da un’ altra preparazione ovvero da una tartare di tonno rosso che un mio amico chef un po’ di anni fa mi fece gustare . Il piatto era semplice ma vi assicuro molto bello da vedere e molto ricco di sapore. Percio’ semplice tartare di tonno tagliato al coltello e tenuto ben freddo, coperto con un trito aromatico di capperi, cipolla rossa di acquaviva, olivette, erbe aromatiche, olio extravergine di oliva delicato, limone grattugiato ed una spolverata di pepe creola. Una delizia ……………….ma questa è un’altra ricetta.Torniamo ai nostri sgombri che è meglio! Sicuramente l’aromaticità delle verdurine e la freschezza del limone rendono ancor piu’ buono questo pesce delicatissimo che se si sbaglia a cuocere, diventa  stopposo e poco gradevole. Attenzione percio’ a cuocerlo poco,  solo così  apprezzerete la vera bontà di questo gustoso piatto povero .

Read More

Filetti di sgombro con panure agli agrumi.

standard 16 aprile 2014 6 responses
Eccomi finalmente son riuscito a recuperare un po’ di tempo per condividere con voi tutti alcune delle mie ultime ricette. Oggi vorrei proporvi un piatto semplice e molto nutriente nonchè sano perchè utilizzero’ lo sgombro,  un pesce azzurro spesso dimenticato e poco usato perchè magari non è ritenuto così nobile rispetto a qualche altro,  ma realmente è una fonte ricca di omega 3 a buon mercato che dovremmo consumare con piu’ frequenza. Ho pensato di creare una semplice panure non solo ricca di sapore e di spezie ma che rendesse ancor piu’ fresco e appetitoso questo fantastico filetto di pesce che sicuramente troverà consensi anche nei piu’ piccoli e non solo. Io ho preferito far sfilettare gli sgombri dal mio pescivendolo tanto da avere dei filetti integri e perfetti senza alcuna spina. Questa la mia versione che vi consiglio di preparare anche perchè,  oltre che buono e veloce da preparare,  è anche molto economico.

Read More

Sformatino di asparagi selvatici.

standard 7 aprile 2014 6 responses
Questo è sicuramente il periodo migliore per farsi una bella passeggiata in campagna alla ricerca degli asparagi selvatici. Almeno dal mie parti sulle murge baresi ce ne sono in buona quantità anche se non è sempre facile sia trovarli che raccoglierli, i rovi pungono e come pungono! Comunque l’impresa ne vale proprio la pena affrontarla,  perchè oltre alla piacevole passeggiata ci si ricompensa a casa realizzando gustosissime pietanze. In questo periodo ho preparato di tutto dal risotto alla quiche rustica,  ma oggi vi voglio presentare un piatto semplice per una cena gustosa e completa . Io mi son divertito a realizzare uno sformatino di asparagi abbastanza speziato cercando di conferire gusto ed equilibrio nei sapori. Questa la mia proposta.

Read More

CONSIGLIA Pasta avocado e pomodorini