Ravioli con patate e mortadella Bologna IGP.

standard 24 aprile 2018 2 responses

Questo mese lo scambio ricette mi ha permesso di conoscere e  visitare il fantastco Blog di Terry “I Pasticci di Terry“. Un blog  dove Terry si racconta attraverso i suoi piatti  semplici , buoni e spesso legati alle sue origini Pugliesi. Insomma di quei piatti che preparereste tutti i giorni!! Terry ha una predilezione per la pasta fresca in tutte le sue forme, percio’ spesso si diverte a realizzare dei veri capolavori di bontà,  dove sfodera tutta la sua energia creativa. Non potevo che scegliere uno di questi piatti,  dove anche io mi sono cimentato nel realizzare una buona pasta ripiena che oramai è diventata a pieni voti una ricetta di casa. Io ho scelto una forma semplice a raviolo,  ma voi se ne avete voglia,  potete anche replicare fedelmente la ricetta di Terry, creando dei  bellissimi fagottini che racchiudono un gustoso ripieno di patate e mortadella. A casa mia sono andati a ruba, dunque non vi resta che provarli!!! Come sempre vi ricordo… pochi ingredienti,  ma buoni e di qualità!

Ravioli con patate e martadella  Bologna igp.

Ingredienti per 4 persone

Per la pasta:

200 g di semola di grano duro Varietà Senatore Cappelli

2 uova

Un pizzico di sale

Acqua al bisogno

Per  il ripieno:

150 g di mortadella Bologna igp

150 g di patate di Margherita di Savoia ( al netto degli scarti)

2 cucchiai di parmigiano reggiano 24 mesi

1 uovo

Noce moscata a piacere

Pepe creola a piacere

Condimento suggerito:

Burro

Salvia fresca

 

Preparazione

Versare nella ciotola dell’impastatrice la semola di grano duro, le uova  ed un pizzico di sale ed iniziare a lavorare l’impasto. Se necessario,  potete aggiungere pochissima acqua affinché si formi un impasto sodo ed omogeneo. Una volta pronto l’impasto, avvolgerlo con pellicola alimentare e lasciar riposare per almeno 30 minuti. Per la farcia bisogna lessare le patate, lasciarle intiepidire  e poi sbucciarle. In una ciotola versare le patate schiacciate, la mortadella sminuzzata finemente con il cutter, un po’ di noce moscata, un po’ di pepe creola, l’uovo  ed il parmigiano reggiano. Per la quantità di formaggio fate secondo i vs. gusti,  perciò potreste anche ridurre la quantità. Amalgamare il tutto e  poi lasciar riposare in frigorifero. Io ho preparato sia l’impasto che la farcia la sera precedente, perciò entrambi hanno riposato in frigorifero per una notte. Tirare l’impasto con l’aiuto di una macchina per pasta tanto da ottenere delle strisce sottili ( io le ho tirate al n.5 considerando che il massimo per la mia macchina è 7). Versare la farcia in una sac a poche . Distribuire sulla striscia di pasta una noce( pari ad un cucchiaino)  di farcia avendo cura di lasciare una spazio adeguato per poter poi richiudere e sigillare il raviolo. Indicativamente si realizzeranno dei ravioli con dimensioni  5x 5 cm circa ( io ho realizzato in tutto 50 ravioli). Ripiegare in due parti  uguali la striscia di impasto, eliminare l’aria che solitamente si crea tra raviolo e raviolo e poi con l’aiuto di una rotella dentellata,  tagliare i ravioli. Spolverare della semola su di un vassoio capiente e poi adagiarvi i ravioli. Portare a bollore dell’acqua , salare e versare i ravioli, mescolare per evitare che si attacchino tra loro e attendere che tornino a galla. Devono cuocere per non piu’ di 2- 3 minuti. Scolare e condire a piacere oppure fondere del burro in una padella, sminuzzare delle foglie fresche di salvia e poi versare i ravioli . Mantecare il tutto con un po’ di acqua di cottura e del parmigiano se gradito. Servire completando il piatto con pepe macinato fresco.

#scambioricette #scambiamociunaricetta #bloggalline

Related Posts

2 responses

CONSIGLIA Pancakes per bambini