Mini Jaffa Cakes.

standard 7 novembre 2016 Leave a response

E ci risiamo con questo nuovo appuntamento  del Re-Cake 2.0,  cosa avranno mai scelto questo mese ? Beh qualcosa che sicuramente vi piacerà!!! Io sono stato del tutto rapito dalla curiosità di questi dolcetti tanto da averli preparati subito dopo averli visti in rete. Vi posso garantire che sono una vera squisitezza e sono anche facili da realizzare. Questo mese prepareremo i Mini Jaffa Cakes, ma che saranno mai? Sono delle tortine inglesi che hanno una lunga storia,  infatti pare risalgano al 1927 quando un noto brand inglese, Mc Vitie ha lanciato sul mercato queste tortine composte da un disco di pasta genovese ed un ripieno di gelatina all’arancia Jaffa (una varietà molto dolce di arance) il tutto ricoperto da finissimo cioccolato fondente. Ad oggi sono ancora in commercio anche con diverse farciture. Noi con il re-cake di Novembre proviamo a prepararle a casa cercando di non stravolgere la  ricetta originale. Questa la mia versione…….

Mini Jaffa Cakes.

img_8701-bis

Ingredienti per 12 tortine diametro 6 cm.

Per il pan di spagna:

  • 2 uova grandi a temperatura ambiente
  • 50 g di zucchero semolato
  • 1 bustina di vanillina
  • 60 g di farina “00”
  • Zest di arancia Bio

Per il ripieno:

  • 50 g di zucchero semolato
  • 120 ml di succo di agrumi(1 arancia, 2 mandarini e ½ limone)
  • 8 g di gelatina (colla di pesce)
  • Marmellata di arance q.b

Per la copertura:

  • 130 g di cioccolato fondente

Preparazione

Per il ripieno: In una casseruola versare lo zucchero ed il succo di agrumi filtrato e portare quasi a bollore. Ammollare i fogli di gelatina in poca acqua fredda poi strizzare ed aggiungere al composto caldo. Mescolare per bene. Rivestire uno stampo a cerniera 25×25 cm con pellicola e versare la gelatina calda,  avendo cura di livellare per bene. Riporre in frigo per 1-2 ore.

Per il pan di spagna: Preriscaldare il forno a 180°C. Versare le uova e lo zucchero in una ciotola capiente e  montare a bagnomaria finché il composto non diventerà spumoso e gonfio. Potete usare le fruste elettriche anche perché saranno necessari almeno 5-6 minuti. Togliere la ciotola dal bagnomaria e procedere con l’aggiunta delle polveri precedentemente setacciate,  ovvero la farina e la vanillina. Mescolare lentamente cercando di non far smontare il composto. Alla fine possiamo anche aggiungere la zest grattugiata di arancia per aromatizzare il pan di spagna e rinforzare il gusto di agrumi. Versare il composto in una teglia a cerniera precedentemente foderata sul fondo con carta forno. Livellare per bene il composto e poi cuocere in forno 10 – 12 minuti. La prova stuzzicadente vi dirà se il pan di spagna è cotto. Rimuovere dal forno, aprire lo stampo e versarvi poco zucchero semolato sulla superficie del pan di spagna e poi coprire con la pellicola. Questo aiuterà a mantenere la giusta umidità e flessibilità al pan di spagna. Raffreddare per bene.

Per la copertura: Fondere a bagnomaria il cioccolato fondente. Io ho aggiunto una noce di burro per renderlo piu’ fluido e lucido.

Assemblare i dolcetti coppando con un ring da 6 cm di diametro sia il pan di spagna che la gelatina. Io ho scelto di bagnare leggermente con uno sciroppo al liquore strega i dischetti di pan di spagna,  ma potete ometterlo. Spalmare un velo di marmellata di arance sui dischetti di pan di spagna e poi disporre sopra,  con cautela,  i dischi di gelatina agli agrumi. Riporre le tortine su di una gratella e ricoprirle con un cucchiaio di cioccolato fondente che andrà distribuito su  tutta la superficie e sui bordi. Io vi consiglio un cioccolato ben fluido tanto da facilitarne la copertura e la formazione di una crosta non molto spessa. Con i rebbi di una forchetta cercate di creare delicatamente una sorta di decoro in superficie. Disegnate una croce. Riporre il tutto in frigorifero per almeno 30 minuti.

img_8666

img_8692

Con piacere partecipo al RE-CAKE #19  di Novembre.

#recake2

recake2-0-_19

Related Posts

Leave a response

  • Leave a Response

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CONSIGLIA Pasta cacio, uova e zucchine