Torta delicata allo stracchino e zucchine al profumo di menta per #scambiamoci una ricetta.

standard 22 febbraio 2016 10 responses

Ancora una piacevole scoperta grazie a #scambiamociunaricetta…Questa volta sono andato a curiosare nel blog di Alessandra una cara amica piemontese e nel  suo blog  “Ricette di Cultura”  ho trovato tante ricette interessanti e non solo. Qui c’è veramente tanto da leggere ed imparare perchè Alessandra si diverte a ricercare nella storia le origini e le curiosità di tanti piatti che oggi realizziamo ma di cui conosciamo molto poco. Per me è stata una piacevole esperienza che mi ha fatto conoscere storie e aneddoti a me sconosciuti , non è il solito blog di ricette dove tutto si gioca intorno agli ingredienti ed alla preparazione del piatto,  c’è veramente tanto di piu’. Ve lo consiglio!!! Fidatevi….La ricetta che ho scelto di interpretare ,  è quella che piu’ si avvicina al mio modo d’essere, ai miei gusti , ai miei piatti ed a quelli che preferisco preparare . Ho lasciato il titolo originario della ricetta per omaggiare chi ha creato questa raffinata e delicata “torta”,  ma la stessa ricetta nelle mie mani è cambiata e si è colorita di  sapori e profumi del Sud,  è diventata un po’ piu’ strong, piu’ verace,  un po’ piu’ ricca. Ho apportato piccole modifiche ma nessuno vieta di replicarla in maniera fedele così come l’ha realizzata Alessandra sul suo blog. Ora guardate un po’ cosa è diventata la torta delicata….una gustosa focaccia farcita in stile pugliese, morbidissima e molto leggera…

Torta delicata allo stracchino e zucchine al profumo di menta.
Ingredienti per una teglia di diametro 26 cm.
 
Per la pasta lievitata:

 

  • 200 g di semola rimacinata
  • 200 g di farina “00”
  • 250 ml di latte tiepido
  • 30 gr di olio extravergine di oliva
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • ¼ di panetto di lievito di birra fresco
 
Per la farcia:
  • 2 zucchine medio- grandi
  • 2 cipollotti
  • 2-3 foglioline di menta
  • 250 gr di stracchino
  • 4-5 fette di mortadella
  • 100 g di scamorzone
  • ½ bicchiere di vino bianco secco
  • Sale e pepe q.b
  • Un pizzico di curcuma.
 
Preparazione
 
Per la pasta lievitata :
versare entrambe le farine setacciate nella ciotola dell’impastatrice, aggiungere il sale e lo zucchero e mescolare il tutto per qualche secondo.
Sbriciolare il lievito, aggiungere il latte appena tiepido e l’olio extravergine. Lavorare il tutto per circa 6-7 minuti e fino a quando non si formerà un impasto sodo ed elastico. Ungere con un filo d’olio extravergine di oliva una ciotola e versare l’impasto , coprire e lasciar lievitare per almeno 2 ore. Intanto si puo’ procedere per la preparazione della farcia. Mondare e lavare le zucchine e poi tagliarle a julienne. In una padella capiente versare dell’olio extravergine di oliva ed i cipollotti precedentemente tagliati anch’essi a julienne. Lasciar dorare a fuoco basso poi aggiungere le zucchine e sfumare con poco vino bianco, aggiungere un po’ di sale e pepe. Cuocere per circa 10 minuti avendo cura di far evaporare il liquido di cottura. Aggiungere le foglioline di menta spezzettate a mano.  Trascorse le 2 ore di lievitazione , dividere l’impasto in due parti e ricavarne due dischi. Ungere una teglia con olio extravergine e rivestirla con un disco di pasta lievitata, avendo cura di lasciare i bordi alti. Distribuire sul fondo le fette di mortadella, a  seguire con lo stracchino a fette e poi con le zucchine a cui ho anche aggiunto una bella manciata di parmigiano e dei cubetti di scamorzone. Chiudere con l’altro disco di pasta lievitata e sigillare per bene i bordi creando un piccolo cordoncino. Bucherellare la superficie con i rebbi di una forchetta e poi spennellare con una emulsione in parti uguali di acqua e olio. Lasciar lievitare in forno con sola lucina accesa per circa 1 ora. Trascorso questo tempo,  riscaldare il forno a 200°C, spennellare nuovamente con l’emulsione la superficie e infornare. Cuocere per circa 25-30 minuti e fino a quando la superficie non sarà ben dorata. Un volta pronto togliere dal forno e lasciar intiepidire su di una gratella. E’ ottima sia tiepida che fredda………….

Related Posts

10 responses

CONSIGLIA Funghi fritti