Polpette di pane Pugliesi.

standard 9 luglio 2015 5 responses
Ultima ricetta per l’entusiasmante contest Parmigiano Reggiano Chef 4Cooking 2015 .Non vi nascondo che questo contest mi è piaciuto molto in quanto mi ha fatto veramente pensare e ripensare a cosa realizzare con solo 4 ingredienti, ho avuto così tante idee  che forse da solo avrei potuto realizzare almeno una trentina di ricette. Alla fine ho selezionato quelle che mi sembravano le piu’ giuste e le più consone al contest che ha come tema la semplicità. Nella ricetta di oggi ho associato il concetto di semplicità alla cucina di recupero, specialmente alla cucina della tradizione contadina  dove nulla si buttava ma anzi veniva ritrasformato in qualcosa di piu’ buono. La cucina di recupero per anni è servita a “sfamare per necessità” perchè di cibo ce n’era veramente poco e non ci si poteva permettere di sprecarlo,  percio’ ci si ingegnava in tutti modi per poterne trarre il massimo rendimento. Proprio ripensando a questo,  mi è venuto in mente di riprorre per questo contest  la ricetta delle polpette di pane pugliesi. Oggi la cucina di recupero stà rivivendo un momento di riscoperta, specialmente in tutti quei piatti che sono stati rivalutati con il mitico street food che oggi va tanto di moda, perciò da cibo povero e di riciclo siamo passati a cibo riscoperto e valorizzato da preparazioni da gran gourmet. Io a tutto questo aggiungerei che abbiamo recuperato un pezzo della nostra storia passata, densa di tradizioni , ricordi e messaggi per le generazioni presenti e  future,  invitando ad apprezzare cio’ che oggi si ha,   a saperlo rispettare,  valorizzare e non sprecare. Percio’ come ci hanno insegnato i nostri predecessori,  impariamo a recuperare consapevolmente cio’ che avanza, condiamolo con il nostro estro e fantasia e sicuramente produrremo un qualcosa di nuovo che stupirà i commensali. La polpetta credo sia il simbolo piu’ importante della cucina del riciclo e si presta veramente a mille interpretazioni , infatti penso che ogni paese ne  abbia una sua versione legata al territorio ed alle tradizioni. Ora pero’ voglio raccontarvi come ho preparato queste polpette di pane pugliesi dove tra gli ingredienti trovate il buon pane casereccio ( magari meglio quello di semola di Altamura) , le uova, il Parmigiano Reggiano, le erbe aromatiche ed anche un po’ di salame, tutti ingredienti che non mancano in casa . Questa ovviamente è la mia versione,  ma voi potete aggiungere alla ricetta base tanti altri ingredienti che possono rendere piu’ ghiotte queste polpette. Da noi in Puglia realizziamo un ragù dal sapore antico,  proprio aggiungendo al sugo delle polpettine di pane fritte. Ne vien fuori un sugo strepitoso che servirà a condire le mitiche orecchiette baresi. E’ il caso di dire “Provare per credere!”.

Polpette di pane Pugliesi.
Ingredienti per 16 polpette medie.
  • 120 g di pane raffermo tipo casereccio
  • 2-3 cucchiai di Parmigiano Reggiano 33 mesi grattugiato
  • 1 uovo piccolo
  • 4 fette di salame pan prosciutto
  • Acqua q.b (o latte)
  • Prezzemolo
  • Basilico
  • Timo
  • Noce moscata grattugiata
  • Pepe creola
  • Scorzetta di limone grattugiata (se piace)
  • Olio di semi per frittura
  • Sale q.b
Preparazione
 
Togliere la crosta dal pane e tagliarlo a cubetti piccoli. Sistemare il pane in una ciotola e coprire con l’acqua e lasciare in frigorifero per circa 20-30 minuti fino a quando il pane non si è completamente ammorbidito.(Per ottenere maggiore morbidezza ed un sapore piu’ ricco,  potreste sostituire l’acqua o con del latte freddo,  o con del brodo vegetale).  In un’altra ciotola sbattere l’uovo , salare leggermente, aggiungere una generosa macinata di pepe creola, un po’ di noce moscata grattugiata e se gradite anche un po’ di scorzetta di limone grattugiata finemente e per ultimo il formaggio Parmigiano Reggiano grattugiato. Lavare ed asciugare le erbe aromatiche e poi tritarle finemente. Strizzare per bene il pane ed aggiungerlo al composto di uova , unire le erbe aromatiche tritate finemente ed in ultimo il salame tagliato a julienne. Correggere di sale se necessario. Amalgamare per bene il tutto fino ad ottenere un composto sodo e ben compatto. Con le mani umide prelevare una noce di impasto e formare delle polpette che andranno riposte su carta forno . Una volta che si sono realizzate tutte le polpette,  io consiglio di lasciarle riposare in frigo coperte con pellicola alimentare per almeno 1 ora. Trascorso questo tempo,  scaldare l’olio in una padellina capiente e abbastanza profonda e friggere le polpette avendo cura che affondino nell’olio per avere una doratura uniforme. Una volta pronte eliminare l’eccesso di olio con carta assorbente. Servire calde accompagnandole con una misticanza di insalata e se gradite,  con alcune gocce di mosto cotto.
 
Eccovi il protagonista della ricetta di oggi .
 
il piatto goloso…………
Con questa ricetta partecipo al Contest “Parmigiano Reggiano Chef 4Cooking 2015
 #PRChef2015

Related Posts

5 responses

CONSIGLIA Ricette Disegnate: Verdure ripiene