Cavatelli con funghi cardoncelli e marasciuoli murgiani.

standard 12 dicembre 2014 2 responses
Finalmente riesco a scrivere questo post…….. era infatti già da qualche settimana che avevo realizzato questo piatto ma non riuscivo mai a trovare un po’ di tempo per scriverne la semplice ricetta, sarà l’aria natalizia ? Mah!!! Questa è una ricetta dal sapore e dai profumi pugliesi che ho voluto realizzare per partecipare al contest “Impastando s’impara “  Blogger love Q.B. del Molino Grassi in collaborazione con il blog Nondisolopane. In realtà è la mia seconda proposta in cui ho provato la magnifica semola biologica Kronos della linea Q.B.  Una semola che mi ha stupito per il profumo e per l’ottima tenacità che conferisce al prodotto finito,  oltre al fatto che essendo semi integrale rende l’impasto ruvido e ambrato oltre a caricarlo di sapore e profumo. Sembra di mangiare dei chicchi di grano. Questà è sicuramente una semola che grazie alla sua granulometria ed alle sue caratteristiche organolettiche e chimiche si presta ottimamente per la produzione di pasta fresca e secca. Io ho voluto realizzare dei cavatelli che ho abbinato ai funghi cardoncelli ed ai marasciuoli tipici della nostra murgia barese. Un piatto semplicissimo ma che vi garantisco vi stupirà per il sapore e per i profumi. Se non trovate i marasciuoli o senape selvatica oppure come vengono chiamati da noi “Senap calc” potete usare delle altre erbe spontanee oppure si possono usare le bietoline o le cicoriette. Dimenticavo ……..procuratevi un bel pezzo di pecorino stagionato, perchè vi servirà per completare il piatto. Ed ora mettiamoci ai fornelli!!

Cavatelli con funghi cardoncelli e marasciuoli murgiani.
Ingredienti per 4-5 persone
 
Per i cavatelli
  • 300 g di semola di grano duro Kronos Q.B. Molino Grassi
  • Acqua  q.b.
 
Per il sugo
  • 400 g di funghi cardoncelli
  • 300 g di marasciuoli o senape selvatica
  • 5-6 pomodori ciliegini
  • 1 spicchio di aglio
  • ½ bicchiere di vino bianco secco.
  • Olio extravergine di oliva
  • 50 g di formaggio pecorino stagionato a scaglie
  • Peperoncino
  • prezzemolo
  • Sale q.b
 
 
Preparazione
 
Impastare la semola Kronos Q.B. con l’acqua e creare un impasto sodo e compatto e lasciar riposare coperto con un canovaccio per circa 20 minuti. Trascorso questo tempo creare dei cilindretti di pasta e poi tagliare dei piccoli tocchetti che vanno poi  cavati con il pollice o con l’indice . Spolverare con la semola e lasciar leggermente essiccare a temperatura ambiente fino al momento della cottura.
Per il sugo:
Lavare e mondare i marasciuoli e poi lasciarli sgocciolare . Spennellare e pulire per bene i funghi cardoncelli e poi tagliarli a fette. Versare in una padella un generoso giro d’olio extravergine di oliva , un pezzettino di peperoncino,  uno spicchio di aglio schiacciato e lasciar imbiondire. Togliere l’aglio e versare i funghi cardoncelli a fette e lasciar cuocere per circa un minuto . Sfumare con mezzo bicchiere di vino bianco e poi aggiungere i pomodorini tagliati a cubetti precedentemente privati di semi e pelle. Cuocere per circa 10 minuti e se necessario aggiungere un mestolino di acqua calda o brodo vegetale. Controllare la sapidità ed aggiungere,  se necessario,  un pizzico di  sale.  Cuocere in abbondante acqua salata i marasciuoli ed i cavatelli e scolarli al dente. Versare  la pasta con i marasciuoli nella padella in cui sono stati trifolati i funghi e mantecare aggiungendoci un goccio d’olio extravergine, del prezzemolo tritato  e del pecorino a scaglie. Servire completando il piatto con una generosa grattugiata di formaggio pecorino a scaglie.
Con questa ricetta partecipo al contest del Molino Grassi .

Related Posts

2 responses

CONSIGLIA Maionese vegetale