Zuppa di legumi e cereali.

standard 15 ottobre 2014 5 responses
Anche se l’autunno sembra essere lontano,  almeno dalle temperature di  questi ultimi giorni qui in Puglia, ho pensato di preparare una zuppa di legumi e cereali che solitamente si prepara in periodi piu’ freddi . Certo è una zuppa impegnativa perchè oltre ad essere carica di gusto e sapore è anche particolarmente “riscaldante” per me puo’ anche essere definita  impropriamente un comfort food. In qualche modo ci coccola e se poi pensiamo anche a tutto il benessere  che ci regala allora dovremmo annoverarla tra i piatti che assolutamente non devono mancare sulle nostre tavole perchè esempio di buona e sana alimentazione. Lo so qualcuno storce il naso specialmente i piu’ piccoli,  però bisogna cercare di educarli e pian piano farli avvicinare a questi concentrati di salute e benessere. Se guardiamo indietro riscopriamo come certe pietanze erano alla base della cultura gastronomica contadina un po’ per necessità,  ma piu’ di tutto perchè complete dal punto di vista nutrizionale . Questo i nostri nonni non lo sapevano molto bene,  ma lo avevano intuito, tanto da ritrovavare in questi piatti calore, sostanza e sostentamento e poi usavano quello che la terra metteva loro a disposizione. Oggi son cambiate molte cose e certi piatti “poveri” sono stati dimenticati in quelle che sono le abitudini alimentari quotidiane ma sono stati fortunatamente riscoperti e valorizzati da tutta quella ristorazione che fa cucina del territorio. Io nella mia zuppa ho usato il farro, l’orzo perlato, il grano , diversi tipi di fagioli, fave , ceci, lenticchie, piselli e cicerchie. Questa zuppa si trova già pronta in commercio oppure potete comporla voi con tutti i legumi ed i cereali che preferite. Piccolo consiglio,  usate l’ammollo perchè aiuta nella cottura dei legumi e non solo se avete un po’ di tempo ricambiate spesso l’acqua dell’ammollo. Una volta che avete preparato la vostra zuppa ricordate di farla riposare per almeno 15-20 minuti e se gradite,  potete aggiungere in questa fase il pepe creola, il rosmarino e la salvia tritati finemente. Questa è la mia versione che ho servito in tegamini di terracotta, accompagnata da fette di pane casareccio tostato ed un giro d’olio extravergine di cultivar coratina. Se vi avanza ricordate che il giorno dopo è ancora piu’ buona.

Zuppa di cereali e legumi.
Ingredienti per 4 persone
 

 

  • 300 g di cereali e legumi misti secchi ( fave, cicerchie, ceci, diversi tipi di fagioli, lenticchie, piselli, farro, orzo, grano)
  • 1.5 l di brodo vegetale o di pollo
  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • 1 gambo di sedano
  • 1 foglia di alloro
  • 1 patata piccola
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 fetta di pancetta tesa dolce
  • Salvia
  • Rosmarino
  • Olio extravergine di oliva
  • Pepe creola o peperoncino
  • Sale q.b
 
 
Preparazione
 
Lavare ed eliminare eventuali impurità o semi estranei dai legumi e dai cereali. Versare i legumi ed i cereali all’interno di una ciotola capiente, aggiungere l’acqua e lasciare in ammollo per tutta la notte o almeno per 6-8 ore. Ricambiare l’acqua almeno un paio di volte a distanza di 2 ore di ammollo. Il mattino seguente eliminare tutta l’acqua risciacquare sotto acqua corrente i legumi ed i cereali e riporli all’interno di una pentola a pressione insieme ad una carota, un gambo di sedano, mezza cipolla, l’alloro ed alla patata tagliata a cubetti. Coprire di acqua e lasciar cuocere dal fischio circa 15 minuti. Trascorso questo tempo togliere dal fuoco ed eliminare sedano, carota, cipolla e alloro . Intanto preparare in un’altra pentola un fondo con olio extravergine di oliva, uno spicchio d’aglio schiacciato, della cipolla e la pancetta tagliata a tocchetti. Lasciar imbiondire per qualche minuto poi eliminare l’aglio e la cipolla ed aggiungere i cereali ed i legumi. Coprire con il brodo vegetale, salare leggermente, aggiungere un paio di foglie di salvia e lasciar cuocere a fuoco basso per circa 1 ora. Ogni tanto conviene rigirare il tutto aggiungendo altro brodo se necessario. Trascorso questo tempo controllare la cottura dei vari legumi e poi togliere dal fuoco. Se gradite potete aggiungere del pepe macinato fresco e poco rosmarino fresco tritato finemente. Lasciar riposare prima di servire la zuppa. Il piatto puo’ essere completato servendolo con crostini di pane casareccio.

Related Posts

5 responses

  • Non sai quanto io apprezzi questi piaati,per me sono un reale comfort food,io vado matta per legumi e simili e le zuppe così le adoro,certo ti confesso che adesso non posso proprio farla,qui in Sicilia si suda da fermi incredibile il caldo a metà Ottobre e non accenna a diminuire.Altro motivo e non certo meno importante è come dici tu il concentrato di salute che questa zuppa ci dona,ottima.
    N:B:
    pensa che per il pranzo di domani ho in previsione una pasta fredda,rincasando alle 14,00 sudata e assetata di mettermi ai fornelli non ce la posso fareeeeeee
    Non vedo l'ora di preparare la tua zuppa calda
    Z&C

  • Ecco Peppe, è proprio di piatti come questo che avrei voglia io….voglio il freddo !!!!! :(((
    Straordinaria e ricca questa zuppa…una meraviglia ! Ti abbraccio

  • Peppe anche io, pur essendo un animale da letargo non vedo l'ora che un pò di fresco arrivi… non ne posso più di tutta sta caldazza! Questa zuppa, estate o inverno che sia, è un tocca sana, saporita e ricca! Un bascio e buon we

  • davvero bella questa zuppa!!la proporrò anche io tra un pò ai miei commensali!
    un saluto
    Melassa;)

  • Leave a Response

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CONSIGLIA Pasta cacio, uova e zucchine