Spaghetti alla puttanesca.

standard 9 settembre 2014 9 responses
Le origini di questa ricetta sono molteplici, ognuno ha la sua versione e la sua storia di certo è un piatto forte, dal gusto deciso e mediterraneo,  con ingredienti che ricordano la nostra cara cucina del sud,  percio’ l’idea che sia nato in Campania e nei quartieri spagnoli di Napoli,  secondo me è quella piu’ plausibile. Pochi ingredienti ma sapientemente miscelati danno vita ad un piatto straordinario, molto semplice e veloce da preparare , per me ideale per quelle rimpatriate tra amici e parenti. Ognuno ha la sua versione,  perciò c’è chi usa il pepe e non il peperoncino, chi il prezzemolo e chi il basilico, c’è chi preferisce i cappperi e chi no, chi usa solo le olive nere, chi preferisce piu’ acciughe e meno cappperi , chi lo preferisce piu’ salsato e chi no,  insomma è una ricetta che si puo’ preparare veramente in mille modi percio’ largo alla vostra fantasia ed al vostro gusto. Io ho pensato di sostituire i tradizionali spaghetti con degli spaghetti quadrati, ho usato oltre alle olive nere anche quelle verdi,  basilico e pomodoro pachino per rendere ancor piu’ fresco il piatto e poi…… il resto ve lo racconto nella preparazione della ricetta.

Spaghetti alla puttanesca.

 

Ingredienti per 4 persone.

 

  • 350g di spaghetti quadrati (io ho usato i Boscaioli Granoro)
  • 10 olive nere denocciolate
  • 10 olive verdi denocciolate
  • 5-6 pomodori pachino
  • ½  bicchiere di vino bianco
  • 2 spicchi di aglio
  • 1 manciata di capperi sotto sale
  • 2-3 filetti di acciughe
  • Olio extravergine di oliva
  • Basilico fresco
  • Peperoncino fresco
  • Ricotta salata (cacioricotta) a piacere
  • Sale q.b
Preparazione
Lavare i pomodori, inciderli a croce e sbollentarli per pochi minuti in acqua calda salata per facilitarne la pelatura. Togliere i semini interni e ricavare dei filetti da cubettare. Tagliare a rondelle le olive ed alcune triturarle finemente a mirepoix. In una padella larga versare un paio di cucchiai di olio extravergine di oliva,  un pezzo di peperoncino fresco, i 2 spicchi di aglio leggermente schiacciati e lasciar imbiondire. Eliminare l’aglio ed il peperoncino ed aggiungere i filetti di acciughe che andranno sciolti nell’olio caldo. Abbiate cura di ridurre il fuoco per effettuare questa operazione altrimenti rischiate di bruciare le acciughe. Aggiungere poi i capperi e sfumare con il vino bianco. Una volta evaporato tutto l’alcool,  versare nella padella le olive sia quelle a rondelle che a mirepoix e poi successivamente i cubetti di pomodoro. Lasciar cuocere per 5-10 minuti aggiungendo qualche mestolino di acqua calda se necessario. Alla fine tritare grossolanamente delle foglioline di basilico e aggiungerle al sugo. Cuocere gli spaghetti in abbondante acqua salata e scolarli ancora al dente e mantecarli con il sugo,  aggiungendo ancora del basilico e se gradite,  anche un cucchiaio di ricotta salata grattugiata. Servire ben caldi decorando con una fogliolina di basilico e riccioli di ricotta salata.

Related Posts

9 responses

CONSIGLIA Ventagli di sfoglia