Mezze penne con melanzane al funghetto.

standard 4 settembre 2014 5 responses
E’ stata veramente una gradita riscoperta questo buon primo piatto in quanto erano diversi anni che non lo preparavo a seguito di una cura “intensiva ” da parte di mia moglie.Era capace di prepararlo anche 2 volte a settimana e come tutte le cose che si ripetono, alla fine si finisce per odiarle. E’ seccesso proprio questo….e dopo un bel periodo di riposo ieri le ho volute preparare a mio modo. In realtà qualche giorno fa sfogliando una rivista di cucina ,  mi si è presentata sotto gli occhi una bella ricetta con le melanzane al funghetto in una versione trapanese con le casarecce, mi si è accesa la lampadina della curiosità e le ho volute riprovare. Come tutti ben sapete le melanzane a funghetto sono un  contorno o un buon secondo piatto vegetariano tipico della Campania ma ci sono anche versioni molto simili nella cucina siciliana e laziale,  infatti basta togliere o aggiungere un ingrediente  che la ricetta cambia completamente. La versione originale predilige le melanzane viola, quelle dal sapore intenso e leggermente amaro,  io invece ho usato una varietà striata detta anche larga morada che si riconosce da una buccia di colore chiaro e striato di viola e la polpa è molto dolce e dal gusto delicato. Ho dovuto togliere la buccia perchè non piace ai bambini ma in realtà la buccia va lasciata anche per dare colore al piatto. La ricetta classica vuole che i cubettoni di melanzana,  previa operazione di spurgo dell’acqua di vegetazione, vengano leggermente infarinati e poi fritti in olio extravergine per poi essere ripassati in un sughetto di pomodoro fresco preparato con aglio e basilico. Questa è la versione classica,  io invece ne ho fatto una versione diversa che mi è servita per per condire la pasta. E’ sicuramente una versione un po’ piu’ light e leggera che vi consiglio di provare ma attenzione….. non ne abusate!
Mezze penne con melanzane a funghetto.
Ingredienti
per 4 persone
  • 300 g di
    mezze penne rigate
  • 1 melanzana
    grande
  • 2 spicchi
    d’aglio
  • 6-7 pomodori
    freschi
  • ½ bicchiere
    di vino bianco
  • Basilico
  • Olio
    extravergine di oliva
  • 50 g di
    provolone stagionato semi piccante (parmigiano o pecorino romano)
  • pepe creola
  • Sale q.b
Preparazione
Lavare e
mondare la melanzana e poi tagliarla a fette spesse. Disporre le fette in una
scolapasta e poi distribuire un po’ di sale grosso e lasciar riposare per circa
30 minuti permettendo di rilasciare un po’ di acqua di vegetazione che toglierà
l’amarognolo dalla melanzana. Trascorso questo tempo,  lavare sotto acqua corrente e tamponare con
carta assorbente. Tagliare le melanzane prima a listarelle e poi a tocchetti.
Lavare e privare i pomodori della buccia e dei semi e poi tagliarli a
cubettini. Versare in una padella un paio di cucchiai di olio extravergine di
oliva, poi aggiungere i 2 spicchi di aglio leggermente schiacciati e lasciarli
dorare, eliminare l’aglio e versare la melanzana che andrà  saltata per qualche minuto. Sfumare con un
goccio di vino bianco e una volta evaporato l’alcol aggiungere il pomodoro
fresco. Cuocere per circa 10-15 minuti aggiungendo se necessario 1 bicchiere di
acqua. Controllare di sale e solo alla fine aggiungere del basilico spezzettato
e del pepe creola. Cuocere la pasta in abbondante acqua salata e poi scolare al
dente. Mantecare la pasta con le melanzane per 1 minuto circa e a fuoco spento,
 aggiungere il provolone grattugiato e
mantecare il tutto . Servire completando il piatto con qualche fogliolina di
basilico, una macinata di pepe ed un goccio di olio extravergine.

 

Related Posts

5 responses

CONSIGLIA Insalata di farro e avocado