Orecchiette con rucola e cacioricotta alla pugliese.

standard 16 giugno 2014 6 responses
Molti piatti pugliesi sono caratterizzati da una tecnica di cottura che mette insieme la pasta con la verdura, basta pensare a pasta e cime di rape, pasta e zucchine, pasta e bietole e potremmo continuare così individuando decine di piatti realizzati proprio con questa tipologia di preparazione. Con questo metodo di cottura non solo si rende la pasta piu’ buona ma si velocizza anche la preparazione del piatto finale e poi si sporcano meno pentole!! La ricetta di oggi è molto diffusa dalle mie parti specie quando si ha la fortuna di raccogliere della buona ruchetta selvatica che a differenza di quella coltivata in serra è molto piu’ aromatica e pungente ma al tempo stesso ha anche un marcato retrogusto amaro che a non tutti puo’ piacere. Tipica ricetta per questa stagione,  in quanto si accompagna spesso con una salsina di pomodoro fresco e cacioricotta,  ma per chi gradisce una versione bianca,  si puo’ preparare un olio aromatizzato a caldo con acciughe ,  aglio e pangrattato che servirà a condire la pasta . Una versione ancor piu’ buona e dal sapore antico,  si puo’ realizzare usando le orecchiette di grano arso che conferiscono al piatto finale un sapore ed un profumo di affumicato. Questa la mia versione dove in mancanza di rucola selvatica ho usato quella coltivata che solitamente consumo per l’insalata,  inoltre ho voluto preparare un olio aromatico come base per la preparazione della salsa di pomodoro, eccovi il mio piatto.

Orecchiette con rucola e cacioricotta (alla pugliese).

 

Ingredienti per 4 persone
  • 400 g di orecchiette fresche (io ho scelto bari vecchia Maffei)
  • 200 g di rucola (già pulita in vaschetta)
  • 400 g di pomodori ciliegino
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 foglia di alloro
  • Basilico
  • Olio extravergine di oliva
  • Cacioricotta o formaggio pecorino
  • Sale
  • Peperoncino o pepe
 
 
Preparazione
 
In una coppetta versare 1 tazzina di olio extravergine, 1 spicchio d’aglio schiacciato, 2-3 foglie di basilico, 1 fogliolina di alloro e un pezzettino di peperoncino. Coprire con stagnola e lasciare in infusione per mezza giornata. In questo modo otterrete un olio extravergine aromatizzato e molto profumato da usare come base per la preparazione della salsa di pomodoro. In una padella larga versare 2 cucchiai di olio aromatizzato,  poi aggiungere i pomodorini ciliegino tagliati in 2 parti o in 4 parti debitamente privati del seme, un pizzico di sale e lasciate cuocere per 10 minuti a fuoco basso. Trascorso questo tempo , cuocere in abbondante acqua salata le orecchiette a cui,  a circa 2 minuti dalla fine della cottura,  va aggiunta la rucola. Scolare la pasta e la rucola e versarla nella padella, mantecare con cacioricotta ed un filo di olio extravergine di oliva. Se necessario aggiungere qualche cucchiaio di acqua di cottura. Servire decorando il piatto con foglioline di basilico fresco ed altro cacioricotta. Chi gradisce un piatto un po’ piu’ piccantino si puo’ aggiungere alla fine qualche cucchiaino di olio santo,  quello realizzato con i peperoncini rossi e l’olio extravergine.

Related Posts

6 responses

CONSIGLIA Ricette disegnate: Castagnaccio