Mostarda di arance e cipollotti di Acquaviva.

standard 15 maggio 2014 7 responses
Oggi vi voglio parlare di questa ricettina che mi è stata consigliata da una amica appassionata come me di cucina . Mercoledì scorso ero ancora a Parma ed ho incontrato dopo anni  una mia amica di scuola e di gioventù.  Nel dopocena parlando del piu’ e del meno è venuto fuori l’argomento cucina. Scintille e stelline perchè anche lei è una appassionata di buona cucina e sta frequentando un corso professionale di aiuto cuoco. Ne è seguita una lunga e piacevole conversazione serale che è riuscita anche a lenire la stanchezza delle giornate di fiera. Tra le tante cose che ci siamo raccontati lei mi ha parlato di questa mostarda di arance e cipolle che subito mi ha incuriosito e non ho fatto altro che chiederle la ricetta. A distanza di 24 ore lei mi ha inviato un messaggio con la ricetta e la sua preparazione. Ero così curioso che non ho resistito piu’ di tanto,  infatti giovedì ho comprato ciò che mi serviva e poi venerdì sera l’ho preparata. Non vi dico il profumo che si è diffuso per casa! Dire soddisfatto e dire poco. Una delizia da abbinare con i formaggi e con del buon pane scuro caldo. Come sempre ho cercato di dare una mia interpretazione alla ricetta originale percio’ ho sostituito le cipolle bianche con i cipollotti freschi di Acquaviva a cui ho aggiunto anche 1 cipolla ramata , ho aggiunto un pezzetino di zenzero , un po’ di cardamomo e 1 chiodo di garofano per conferire alla mostarda aromaticità e vivacità. Ho ridotto di poco l’aceto perchè volevo attenuare la nota acidula che la sua aggiunta avrebbe conferito alla mostarda. Risultato finale ……un nettare delizioso, aromatico, coinvolgente che ti prende per la gola. Grazie alla mia amica Mina per avermi dato questa ricetta ed a cui dedico questo mio post.

Mostarda di arance e cipollotti di Acquaviva.
Ingredienti
 
  • 350 g di arance pelate a vivo
  • 350 g di cipolle (io ho usato cipollotti di Acquaviva e cipolle ramate)
  • 275 g di zucchero
  • 80 ml di aceto di mele
  • ½  cucchiaino di sale
  • 1 pezzettino di zenzero fresco (1 cm circa di spessore)
  • 2-3 bacche di cardamomo
  • 1 chiodo di garofano
  • Peperoncino fresco o pepe
 
 
Preparazione
 
Pelare a vivo le arance avendo cura di raccogliere il succo, tagliare a pezzi regolari e versare il tutto in una pentola capiente. Lavare e pulire accuratamente le cipolle ed i cipollotti e tagliarli a pezzettini regolari, fare la stessa cosa con lo zenzero fresco.  Aggiungere le cipolle nella pentola in cui sono state versate le arance e cuocere a fuoco lento per circa 50 minuti. Se necessario,  aggiungere un filo di acqua e lasciar cuocere a fuoco dolce mescolando di tanto in tanto. Trascorso questo tempo sfumare con l’aceto di mele,  aggiungere lo zucchero, il cucchiaino di sale, il chiodo di garofano ed i semini di cardamomo. Se gradite una mostarda un po’ piccante potete aggiungere anche un pezzettino di peperoncino, io ho preferito aggiungere alla fine un po’ di pepe creola perché lo zenzero di suo le conferisce un po’ di piccantezza.  Lasciar cuocere per circa 1 ora a fuoco basso. Se non gradite una mostarda a pezzettini, vi consiglio di tritare il tutto a bassa velocità con un mixer ad immersione. Trascorso questo tempo versarla ancora calda nei vasetti e poi richiuderli con il loro tappo e lasciar raffreddare a testa in giu’. Conservare in dispensa a temperatura ambiente. Il vasetto una volta aperto va conservato come tutte le marmellate in frigorifero.

Related Posts

7 responses

CONSIGLIA Ricette disegnate: Castagnaccio