Filetti di sgombro alla mediterranea.

standard 22 maggio 2014 3 responses
Oggi pesce! Aggiungerei precisando pesce azzurro che fa bene alla nostra salute ed anche alle nostre tasche. Ero un po’ stufo di mangiare sempre spigole ed orate tanto che negli ultimi tempi stavo quasi odiando il pesce. Meno male che la mia dieta è cambiata e di conseguenza anche la tipologia di pesce. A dir la verità non è che lo ami tanto lo sgombro,  ma almeno per un po’ cambio sapori e poi questo mi stuzzica a pensare nuove ricettine da proporre nel mio blog. L’idea di questi filetti ai sapori del mediterraneo viene in realtà da un’ altra preparazione ovvero da una tartare di tonno rosso che un mio amico chef un po’ di anni fa mi fece gustare . Il piatto era semplice ma vi assicuro molto bello da vedere e molto ricco di sapore. Percio’ semplice tartare di tonno tagliato al coltello e tenuto ben freddo, coperto con un trito aromatico di capperi, cipolla rossa di acquaviva, olivette, erbe aromatiche, olio extravergine di oliva delicato, limone grattugiato ed una spolverata di pepe creola. Una delizia ……………….ma questa è un’altra ricetta.Torniamo ai nostri sgombri che è meglio! Sicuramente l’aromaticità delle verdurine e la freschezza del limone rendono ancor piu’ buono questo pesce delicatissimo che se si sbaglia a cuocere, diventa  stopposo e poco gradevole. Attenzione percio’ a cuocerlo poco,  solo così  apprezzerete la vera bontà di questo gustoso piatto povero .

 

Filetti di sgombro alla mediterranea.
 
Ingredienti per 4 persone.
  • 4 sgombri sfilettati (8 filetti)
  • 3-4 pomodorini ciliegino
  • Olio extravergine di oliva
  • 1 zucchina media
  • ½ bicchiere di vino bianco
  • 1 falda di peperone
  • 1 carota piccola
  • 10 olive verdi
  • 1 cucchiaino di capperi
  • 1 cipollotto di Acquaviva (in sostituzione cipolla rossa)
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 foglia di alloro
  • Timo a piacere
  • Scorzetta di limone
  • Prezzemolo tritato
  • Pepe creola
  • Sale q.b

 

 
Preparazione
 
Lavare i filetti di pesce e tamponarli con carta assorbente. Lavare e mondare le verdure e poi tagliarle a piccolissimi cubetti (della zucchina usare solo la parte verde). Tritare al coltello anche i capperi, le olive ed il cipollotto di Acquaviva. Versare in una padella capiente un generoso giro d’olio extravergine di oliva, aggiungere lo spicchio d’aglio in camicia leggermente schiacciato e lasciar riscaldare . Una volta che l’olio si è profumato di aglio,  bisogna togliere l’aglio e versare sia le verdure che il trito di cipolla , capperi e olive. Se gradite potete aggiungere alle verdure anche 1 foglia di alloro e un po’ di timo. Lasciar imbiondire e poi sfumare con ½ bicchiere di vino bianco. Cuocere le verdure per circa 5-6 minuti avendo cura di aggiungere 1 bicchiere di acqua calda. Sistemare i filetti di sgombro nella padella e coprirli con il brodetto e con le verdure e lasciar cuocere con un coperchio per circa 8-10 minuti. Trascorso questo tempo controllare di sapidità e se necessario aggiungere un po’ di sale. Scoprire la padella e lasciar addensare per 2 minuti il brodetto. Solo alla fine prima di servire aggiungere una spolverata di pepe, la scorzetta grattugiata di limone ed un po’ di prezzemolo tritato. Servire ben caldo accompagnato dal brodetto e dalle verdurine,  e se gradite,  anche da crostini di pane bianco.
 Con questa ricetta partecipo al contest del blog Cuocopercaso.it
“Gusto e salute”
Seconda Edizione

Related Posts

3 responses

CONSIGLIA Ventagli di sfoglia