Sformatino di asparagi selvatici.

standard 7 aprile 2014 6 responses
Questo è sicuramente il periodo migliore per farsi una bella passeggiata in campagna alla ricerca degli asparagi selvatici. Almeno dal mie parti sulle murge baresi ce ne sono in buona quantità anche se non è sempre facile sia trovarli che raccoglierli, i rovi pungono e come pungono! Comunque l’impresa ne vale proprio la pena affrontarla,  perchè oltre alla piacevole passeggiata ci si ricompensa a casa realizzando gustosissime pietanze. In questo periodo ho preparato di tutto dal risotto alla quiche rustica,  ma oggi vi voglio presentare un piatto semplice per una cena gustosa e completa . Io mi son divertito a realizzare uno sformatino di asparagi abbastanza speziato cercando di conferire gusto ed equilibrio nei sapori. Questa la mia proposta.

Sformatino di asparagi selvatici.
Ingredienti per 1 sformatino di 10 cm di diametro circa.
 
  • 1 mazzetto di asparagi selvatici (circa 30)
  • 1 uovo
  • 1 tazzina di latte di soia
  • 1 pizzico di curcuma
  • Una macinata di pepe creola
  • Un pizzico di noce moscata
  • Un pizzico di curry
  • 1 cucchiaio di parmigiano stagionato
  • 1 goccio di olio extravergine di oliva
  • 3-4 pomodori secchi sott’olio
  • 2-3 noci
  • 1-2 carote
  • Sale q.b.
Preparazione

 

Lavare e tagliare la parte tenera degli asparagi e poi spadellarli per 2-3 minuti con un goccio di olio extravergine. In una ciotola sbattere per bene l’uovo, amalgamare il latte di soia, le spezie, il parmigiano ed un goccio di olio e solo alla fine aggiungere gli asparagi ed un pizzico di sale. Riscaldare un padellino con un goccio di olio extravergine di oliva, posizionare un anello coppa pasta e versare all’interno il composto preparato. Coprire con un coperchio e lasciar cuocere per circa 10 minuti. Con l’aiuto di una paletta capovolgere l’anello con tutto lo sformatino e lasciar dorare dall’altro lato sempre per altri 5 minuti. Nel frattempo tagliare a julienne una carota e formare il letto su di un piatto. Tagliare a listarelle i filetti di pomodoro secco sott’olio e poi sgusciare le noci. Una volta che il tortino e ben dorato , aspettare qualche minuto che si raffreddi e poi sformarlo e adagiarlo sul letto di carote. Decorare con i filetti di pomodoro sott’olio, le noci sbriciolate ed un goccio di olio extravergine e a chi piace,  anche scaglie di parmigiano stagionato.

Related Posts

6 responses

  • Adoro gli asparagi, è vero, è un'impresa raccoglierli, ma ne vale proprio la pena, sono molto gustosi! Buonissimo questo sformatino di asparagi, leggero e speziato, è delizioso, complimenti! Un abbraccio!

  • Ciao Peppe 🙂 Gli asparagi selvatici mi piacciono molto e questo tuo sformatino è a dir poco invitante! E poi ci sono pure i pomodori secchi che io adorooooo 😀 Salvo la ricetta 😉 Complimenti e un grande abbraccio, ti auguro una splendida settimana 🙂

  • Adoro gli asparagi, e preparati così, secondo me devono essere buonissimi. Quelli selvatici, poi, hanno una marcia in più.
    Ricettina da provare 🙂 Ti abbraccio caro Peppe, e ti auguro una buonissima giornata.

    • grazie a tutti siete sempre gentili nei miei confronti. mi rendo conto che rispetto alle ricette di alcune di voi, le mie sono ricette semplici ed anche abbastanza elementari ma credo che anche queste ricette della quotidianeità abbiano una loro importanza specie per chi si avvicina per la prima volta ai fornelli. un abbraccio e buona settimana,Peppe.

  • Bello questo sformatino. Adopero spesso gli asparagi e non solo selvatici; abito in una zona rinomata per gli asparagi bianchi, proverò a farlo con questi.
    P.S per il problema dei virus ti ho risposto sul mio blog.

  • O Peppe bellisasima questa ricetta con gli asparagi selvtici. La sua semplicità è elegantissima! Grazie per averla condivisa con noi copiatas
    Buona serata
    Patrizia di Cucina con Dede

  • Leave a Response

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CONSIGLIA Ricette disegnate: Castagnaccio