Involtini di fesa di tacchino con zucchine, praga e robiola.

standard 5 marzo 2014 Leave a response
Oggi voglio proporvi la mia versione di una nota ricetta che trovate Qui . Questa ricetta semplice e gustosa nasce associando la carne bianca alle verdure , al formaggio ed al prosciutto,  creando un fantastico gioco di sapore e gusto oltre che una delicata armonia tra tutti gli ingredienti. Di questi involtini ne avevo sempre sentito parlar bene ma non mi ero mai cimentato nel prepararli fino a quando qualche giorno fa,  avendo in frigo della fesa di tacchino,  ho pensato di cercare la ricetta sul web e di rielaborarla a mio modo o meglio con ciò che avevo a casa in quel momento. In realtà il prosciutto crudo conferisce un po’ troppa sapidità percio’ se avete la pancetta o il bacon è meglio. Per il resto ve la consiglio è ottima e veloce e sicuramente piacerà anche ai piu’ piccoli. Questa la mia versione.

Involtini di fesa di tacchino con zucchine, praga e robiola.
Ingredienti per 4 persone
 
  • 4 fette sottili ed appiattite di fesa di tacchino
  • 3-4 fette di prosciutto praga
  • 4 fette di prosciutto crudo o pancetta
  • 1 zucchina piccola
  • ¼ di cipolla ramata
  • Olio extravergine di oliva
  • 100 g di robiola o formaggio morbido spalmabile
  • Pepe creola
  • Un pizzico di curcuma
  • Rosmarino
  • 1 spicchio d’aglio
  • ½  bicchiere di prosecco
  • Sale

 

 
Preparazione
 
Tagliare a julienne la zucchina ed affettare sottile la cipolla e poi versarle all’interno di una padella con un goccio di olio extravergine. Salare leggermente e lasciar cuocere a fuoco dolce per circa 10 minuti. Lasciar raffreddare. In una ciotola versare la robiola, le zucchine a julienne, una macinata di pepe, un pizzico di curcuma ed un goccio di olio extravergine ed amalgamare il tutto creando una farcia omogenea. Distendere le fette di fesa di tacchino e se necessario appiattirle ancora un po’ con l’uso di un batti carne. Su ogni fetta di fesa,  stendere una  fetta di prosciutto praga eliminando le parti in eccesso che fuoriescono dalla fetta di carne, spalmare un cucchiaio di farcia e poi chiudere ad involtino. Avvolgere ogni involtino con una fetta sottile di prosciutto crudo o pancetta e poi bloccare con l’uso di  stuzzicadenti.  In una padella versare un goccio d’olio extravergine , uno spicchio d’aglio in camicia e pochi aghi di rosmarino e lasciar scaldare a fuoco lento.  Mettere gli involtini nella padella e lasciarli dorare leggermente e poi sfumare con mezzo bicchiere di  prosecco, cuocere il tutto per non piu’ di 10 minuti . Versare un paio di mestolini di brodo vegetale evitando che il sughetto si addensi troppo. Servire gli involtini ancora caldi con julienne di verdure crude e nappando il piatto con il sughetto di cottura. Una variante che vi consiglio è quella con gli agrumi,  infatti basta sostituire il prosecco con il succo di 1 arancia e di mezzo limone e questo conferisce al piatto una nota agrumata molto piacevole  ed insolita. Se  dovesse avanzare la farcia,  basta aggiungere 1 uovo, un po’ di pangrattato, del prezzemolo tritato e poi realizzare delle crocchette che andranno passate nell’uovo e poi nel pangrattato e poi fritte in olio caldo. Verranno fuori delle gustose crocchette di zucchine e formaggio.

Related Posts

Leave a response

  • Leave a Response

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CONSIGLIA Ventagli di sfoglia