Crostata con crema e mele.

standard 10 marzo 2014 6 responses
A voi com’è andata la pentolaccia? A me benissimo…….infatti ho trascorso l’intera giornata insieme ad amici ed abbiamo festeggiato  allegramente.  I bambini,  piu’ di noi adulti, erano gasatissimi perchè sapevano che la rottura della pentolaccia gli avrebbe regalato un mare di dolci, caramelle e cioccolate percio’ erano impazienti per quest’evento! Noi adulti non eravamo da meno…………..si è iniziato in tarda mattinata con un fastosissimo aperitivo a base di focaccia, pan brioche farcito, pizza rustica e prosecco e poi il pranzo. Per l’occasione ho preparato delle mezze maniche alla poveraccia, ma povere non lo erano proprio! Per proseguire c’è stata una mega grigliata di ogni tipo di carne che è servita a colmare l’ultimo spazietto che era rimasto nello stomaco. Break pomeridiano per noi uomini con fumatina di “Toscano” e grappa barrique. Subito dopo gran buffet di dolci e frutta con crostata di crema e mele, sbriciolata, tiramisù e zeppole alla crema e poi la grande festa per la rottura della pentolaccia. Di questa splendida giornata vorrei condividere con voi tutti la ricetta della mia crostata di crema e mela che trae ispirazione da un dolce preparato dal grande maestro Sal De Riso. Il Maestro pasticcere si è divertito ad inserire una purea di mele cotte e frullate direttamente nella crema pasticcera invece io l’ho resa un po’ piu’ semplice distribuendo a raggiera le mele sulla crema. Guardate un po’ la mia crostata e ditemi se non è golosa!
Crostata con crema e mele.
Ingredienti per teglia da 24-26 cm di diametro.
Base per frolla:

  • 350 g di farina “00”
  • 130 g di burro
  • 120 g di zucchero di canna a velo
  • 1 uovo intero + 1 tuorlo
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 pizzico di sale
  • 1 pizzico di cannella
  • Scorzetta grattugiata di 1 limone
  • 1 cucchiaino di lievito paneangeli
Per la crema:

  • ½ litro di latte intero
  • 2 uova
  • 50 g di farina
  • 100 g di zucchero di canna
  • 1 tazzina di limoncello
Per la copertura :

  • 3 mele golden
  • Succo di ½ limone
  • 1 tazzina di brandy o rum
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna.
  • Gocce di cioccolato fondente.
Per la frolla
Impastare lo zucchero con il burro  fino ad ottenere una crema liscia. Aggiungere
la vanillina,  la scorzetta grattugiata
del limone , un pizzico di cannella e le uova e poi amalgamare il tutto velocemente.
Versare il lievito paneangeli nella farina e poi aggiungere il tutto
nell’impasto precedente . Si otterrà prima un impasto sbricioloso che poi si
rassoderà man mano che lo si lavora. Avvolgere l’impasto ottenuto in pellicola
alimentare e riporre in frigo per 30 minuti. Ricordate che la lavorazione della
frolla deve essere veloce.
Per la crema
Bollire il latte con una scorzetta di limone e lasciar da
parte. In una pentola  versare le uova e
lo zucchero ed iniziare ad amalgamare con l’aiuto di una frusta. Aggiungere il
limoncello e la farina e creare una crema liscia ed omogenea usando sempre una
frusta. Portare la pentola sul fuoco e poi aggiungere pian piano il latte
continuando a mescolare con la frusta fino a quando non inizia a bollire e ad
addensarsi. Una volta raggiunta la densità desiderata bisognerà toglierla dal
fuoco e lasciar raffreddare.  Affettare
le mele e versarle in una ciotola con il succo di limone, il brandy e lo
zucchero.
Dopo circa 30 minuti di riposo,  la frolla sarà pronta per essere distesa per
ricavarne un disco che servirà per foderare una teglia imburrata ed infarinata.
Bucherellare il fondo con una forchetta, versare la crema e livellare,
aggiungere una manciata di gocce di cioccolato fondente (a piacere) e poi
coprire a raggiera con le fette di mela. Spolverare le mele con un paio di
cucchiai di zucchero di canna e poi realizzare con i ritagli di frolla delle
strisce che andranno posizionate a griglia sulle mele. Cuocere in forno caldo a
180°C per circa 25- 30 minuti. Una volta pronta togliere dal forno, lasciar
raffreddare prima in teglia e poi su di una gratella. Servire spolverizzando la
superficie con zucchero a velo.

Con questa ricetta partecipo al contest di Molino Chiavazza –  Mani in Pasta-

Related Posts

6 responses

  • Rifuggo senza leggere, se no mi viene voglia. Ma certo che è uscita la classifica, le classifiche, anzi. Trovi tutto sulla pagina fans di Mangiare matera. E vado via, senza leggere la ricetta, troppo invogliante, ma devo stare a diete… DEVO! 🙂

  • Assolutamente si Peppe,è come se fa gola e poi è uno di quei dolci che mangeresti sempre in qualunque modo perchè è sempre super buona!
    Ti sei divertito allora alla grande da quello che ci racconti,ma del resto è lo spirito giusto!
    A presto
    Z&C

  • con gli amici è sempre piacevole trascorrere belle giornate all'insegna dell'allegria e…del cibo!
    certamente che è golosa la tua crostata di mele!
    un abbraccio
    p.s.: grazie mille per i tuoi complimenti alle foto del mio piatto

  • ciao Peppe
    io non ho festeggiato 🙁 , ma so bene che la tua città conserva invece una antica tradizione riguardo al carnevale e quindi son felice per te 🙂
    ottima ricetta, con mele e crema già fatta , mentre mi intriga molto la versione della pure 😛 molto molto intrigante!! proverò e ti farò sapere
    grazie per le belle parole che sempre hai per il mio blog
    abbraccio te e famiglia

  • Peppe caro, questo è uno dei dolci che più adoro ! Ha un aspetto magnifico 🙂 Ti abbraccio e ti auguro un buonissimo pomeriggio 🙂

  • Leave a Response

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CONSIGLIA Ventagli di sfoglia