Cavatellini di grano Senatore Cappelli con crema di ceci neri e ragù di mare. Ed è ancora Mangiare Matera!

standard 19 novembre 2013 5 responses
Oggi ci sarà da leccarsi i baffi! Questa ricetta l’ho preparata domenica ed almeno ha casa mia ha riscosso molto successo nonostante lo scetticismo sulla crema di ceci neri che poi si è rivelata una vera squisitezza. Questo piatto è dedicato a Mangiare Matera un concorso pensato per valorizzare e riscoprire il grano Senatore cappelli ed ai buoni prodotti lucani. Artefici di questo meraviglioso contest sono il blog Scatti golosi e Mangiare Matera. Non mi resta che lasciarvi la mia ricetta , dicendovi in anticipo che anche se molto lunga nella descrizione,  risulta invece molto facile nella sua esecuzione e poi ne vale la pena fidatevi! Ho indicato 4-6 porzioni perchè dipende dalla quantità per  porzione che intendete servire ed anche se vi avanza un po’ di crema di ceci,  sappiate che il giorno dopo potete riutilizzarla e sarà ancor piu’ buona. E’ giunta l’ora di rimboccarsi le maniche e di dedicarsi alla preparazione di questo gustosissimo e salutare primo piatto ed anche per chi come me è a dieta,  una piccola porzione di questo piatto rappresenta un ottimo piatto unico da gustare magari di domenica . Eccovi la ricetta e fatene buon uso!

CAVATELLINI DI GRANO
SENATORE CAPPELLI CON CREMA DI CECI NERI E RAGU’ DI MARE.
INGREDIENTI PER 4-6 PERSONE

Per la pasta

  • 300 g di semola di grano duro senatore cappelli
  •  Acqua tiepida q.b

Per la crema
di ceci neri

  •  250 g di ceci neri
  • 1 costa di sedano
  • 1 cipolla
  • 1 carota
  •  2 foglie di alloro
  •  1 patata
  •  Olio extravergine di oliva
  •   1 cucchiaio di formaggio pecorino

Per il ragù
di mare

  •  12 gamberetti
  •  8 scampi
  •  200 g di cozze nere
  •  2 seppie pulite
  •   1 spicchio di aglio
  •  3 pomodorini ciliegino
  • Olio extravergine di oliva
  •  
    Peperoncino
  •  
    Prezzemolo

·        
2 fette di pane di Matera raffermo (tagliato a
cubetti e tostato)

Preparazione

Per la
pasta:  versare la semola all’interno
della ciotola della impastatrice e poi aggiungere circa 120 -150 g di acqua
tiepida ed iniziare a lavorare a media velocità fino a quando non si forma un
bell’impasto omogeneo. L’impasto deve essere ben sodo e plastico. Lasciar
riposare per circa 10 – 15 minuti coperto da un canovaccio. Trascorso questo
tempo staccare dei piccoli pezzi e creare dei cilindretti del diametro di circa
1 cm. Tagliare dei piccoli tocchettini di pasta e cavare con il dito indice e medio
strisciando sul piano di lavoro.

Una volta
pronti i vostri cavatellini coprirli con un telo.

Per la crema
di ceci neri: Mettere in ammollo i ceci neri 
in abbondante acqua fredda per almeno 8-10 ore, meglio se per una notte
intera. Al mattino passare  sotto acqua
corrente per eliminare le eventuali impurità. Cuocere i ceci in abbondante
acqua insieme alla cipolla, carota, sedano, patata ed alloro. Usando una
pentola a pressione serviranno circa 40 minuti. Una volta cotti, eliminare la
carota , il sedano , la cipolla e l’alloro e lasciare solo la patata. Eliminare
l’acqua di cottura , lasciandone da parte una tazza. Lasciare da parte un paio
di mestolini di ceci interi e passare al passaverdure i restanti ceci e la
patata. Successivamente passare velocemente al mixer aggiungendo un po’di olio
extravergine a filo, un po’ di acqua di cottura e 1 cucchiaio di pecorino.
Regolare la densità della crema aggiungendo l’acqua di cottura dei ceci. La
crema deve essere liscia ed omogenea. Controllare di sapidità solo alla fine e
se necessario aggiungere un po’ di sale.

Per il ragù
di mare: sgusciare a mano le cozze e mettere da parte insieme alla sua acqua.
Togliere i carapaci e l’intestino ai gamberetti ed agli scampi, ricordandosi di
lasciare 4 gamberetti interi che serviranno per decorare il piatto. Con i
carapaci e le teste potete preparare un piccolo fumetto che vi servirà per la
cottura del sugo di pesce oltre a  rinforzare
il sapore del sugo di mare. In una padella versare un goccio d’olio
extravergine, l’aglio tritato finemente insieme ad un pezzettino di
peperoncino  e lasciar dorare
leggermente. Aggiungere i pomodorini tagliati in 2 e privati dei semi e lasciar
cuocere un paio di minuti. Tagliare le seppie a julienne e versarle in
padella,  dopo qualche minuto aggiungere
i gamberetti e gli scampi e dopo 1 minuto le cozze sgusciate con un po’ di
acqua. Aggiungere un paio di mestolini di fumetto e i ceci neri interi, lasciar
cuocere per massimo 5 minuti a fuoco alto e prima di spegnere versare nel sugo
i 4 gamberetti interi che vi serviranno per decorare.  Cuocere in abbondante acqua salata i
cavatelli e scolarli molto al dente. Mantecare i cavatelli con il ragù di mare
per qualche minuto aggiungendo del prezzemolo tritato finemente. Servire
nappando il piatto con la crema di ceci neri su cui verserete una generosa
porzione di cavatellini ed un filo d’olio extravergine. Decorare ogni piatto
con 1 gamberetto intero e coriandoli di pane di Matera tostato.
Questi sono i prodotti gentilmente offerti per il concorso da Mangiare Matera 
 e con questa ricetta partecipo al contest Mangiare Matera organizzato dal blog Scatti golosi e Mangiare Matera.

Related Posts

5 responses

CONSIGLIA Ventagli di sfoglia