Tortino di alici , patate e cime di rapa.

standard 27 aprile 2013 13 responses
Scusate per la mia latitanza ma sono stato molto impegnato tra lavoro e famiglia e pensare che sono in ferie , sì in ferie , ma ogni giorno c’è qualcosa che mi impegna tanto da non riuscire neanche a leggere la posta. Sapete ho scoperto con un po’ di ritardo di aver anche vinto il give away di francy del blog “la dolce vita” nella categoria dolci lievitati con la mia treccia dolce di Sara Papa, sono felicissimo di questa vittoria perchè non fa altro che darmi forza ed energia per continuare nella mia passione gastronomica. Per me è una passione e resterà tale! Infatti in tanti mi vorrebbero in qualche trasmissione televisiva , ma non mi piace spettacolarizzare la mia passione, la voglio tenere per me e condividerla con gli amici  e con voi tutti. Ieri sera infatti guardando l’ennesimo show della Clerici sono rimasto basito , e mi fermo qui,  una trasmissione che sembra il collage di tante altre trite e ritrite e poi il super giudice di gara Scabin, dire odioso e finto è dire poco. Non si puo’ far giudicare dei dilettanti ai fornelli da chi dell’arte della cucina ne ha fatto una professione e percio’ ne ha una cultura scolastica specifica e non solo, anni di lavoro alle spalle che hanno costruito il loro successo odierno. Noi appassionati di cucina per quanto bravi e fantasiosi restiamo solo dei dilettanti, percio’ diletto=piacere, per noi non è professione!Comunque polemiche a parte, mi dispiace per la Clerici ma la prossima settimana guarderò altro.Oggi da dilettante convinto e felice di esserlo , vorrei condidere con voi questo squisito tortino di alici che si presta a delle monoporzioni molto carine da realizzare per pranzo o cena. Di buoni , sono buoni …perchè quando ad approvarli sono stati i bambini potete fidarvi ciecamente. 
Alla faccia di Scabin e di tanti altri professori!!

Tortino di alici, patate e cime di rapa.

 

Ingredienti
 
  • 200g di filetti di alici freschi
  • 3 patate medie
  • 200 g di cime di rapa sbollentate
  • 1 cucchiaio di parmigiano
  • 1 spicchio d’aglio 
  • pangrattato
  • olio extravergine di oliva
  • sale 
  • pepe
  • filetti di mandorle per decorare
 
Preparazione
 
Sbollentare in abbondante acqua calda salata le patate. Una volta cotte , pelarle e con una forchetta sminuzzarle, aggiungere , un pò di sale , pepe,  il parmigiano e se gradite un pizzico di noce moscata. Ripassare in padella con uno spicchio d’aglio ed un filo di olio extravergine le cime di rapa. Tagliare al coltello le cime di rapa per sminizzarle un po’ ed aggiungerle alle patate. Ungere degli stampini monoporzione con un po’ di olio extravergine e poi velare con un po’ di pangrattato. Rivestire con i filetti di alici gli stampini, versare al centro un cucchiaio di farcia di patate e rape e poi rimboccare la restante parte degli alici verso l’interno cercando di chiudere il tortino. Spolverare con pangrattato e un po’ di fomaggio, alcuni filetti di mandorle e versare un goccio di olio extravergine sulla superficie e cuocere in forno caldo a 180°C per circa 15 minuti. Una volta pronto , sfornare e lasciar intiepidire, capovolgere su di un piatto da portata e nappare con un pesto leggero di basilico. 

Related Posts

13 responses

  • ciao Peppe
    felice di condividere con te l'opinione sulla trasmissione copia-incolla di altre viste e riviste! Una delle concorrenti Viviana è una foodblogger che conosco via web da tempo. Non l'ho seguita la trasmissione ma visto solo un pccolo spazio giusto per riconoscere Viviana e giungere alla tua stessa conclusione! belli noi con la nostra passione e le nostre chiacchiere condivise tra queste righe!! Ottima versione questo tortino, ben sai che anche io non disdegno i tortini di alici e la tua versione sarà conservata nello scrigno delle ricette da provare!!!
    Non sono andata a Roma perchè sono bloccata da un forte dolore al ginocchio che mi ha costretta a sospendere anche la mia quotidiana attività fisica tra Colonna lungomare e villa comunale (conosci questi luoghi? credo proprio di si ^_^ )
    un caro abbraccio e goditi le ferie ela tua passione semplice e golosa che fa felise la tua famiglia e noi!

    • mi dispiace per il tuo ginocchio e ti auguro di risolvere quanto prima questo piccolo e doloroso inconveniente. sono felice che c'è qualcuno che la pensa come me!e poi godiamoci la nostra sana e semplice passione!un abbraccio,Peppe.

  • Ciao, bellissimo tortino, grande accostamento di sapori, sono sicura che è delizioso!
    Ieri ho visto un po' di quel programma, lo avevo anche messo a registrare perchè non ero in casa, ma quando mi sono accorta che si tratta di un tentativo malriuscito di scopiazzare Masterchef, ho desistito e non ho guardato neanche più la registrazione. 🙂 Saluti

  • Certo che stanno spremendo per bene il "filone" della cucina,da tutte le parti non si vede altro,ma francamente le trasmissioni con poco"spettacolo" e molto contenuto sono proprio pochi.Ma andiamo al tuo saporitissimo tortino che merita attenzione senz'altro caro Peppe….anch'io sono contenta di stare dove sto'!
    😉 Buona Domenica
    Z&C

    • Cio' che pensano è che basta cucinare dando spettacolo senza creare qualcosa che realmente interessi ed attragga il pubblico, ecco perchè il filone culinario in tv stà stancando!godiamoci i nostri blog! baci,peppe.

  • Come dice Ketty, questo è il momento dei programmi sulla cucina, ma non sanno più cosa inventarsi. Io non ero in casa per cui quel programma non l'ho visto e a sto punto non lo vedrò. Complimenti per la vittoria e per questo splendido tortino. Buona domenica.

    • Grazie Giovanna!!!ti assicuro che non ti sei persa nulla..neanche quel finto professore di Scabin. L'ultima volta che l'ho incontrato dispensava in un evento fieristico noodles di riso con un brodino da ospedale!!altro che italianità, bilanciamento di gusto e sapori e menate varie che cercava di dispensare in trasmissione!!!un caro saluto,Peppe.

  • ciao, non conoscevo il tuo blog, ma questo tortino mi ha conquistata…e da ora ti seguo 🙂

  • Anonimo

    E' proprio vero: troppa cucina in TV sta veramente stancando! E poi mi sembra una trasmissione molto "fredda". Molto meglio la tua cucina "calda" e gustosa… come anche quella di altri foodbloggers. Mmmmmmm che profumo di puglia… ciao Rosa

  • Pensiero mio… spesso i "dilettanti" non hanno niente da invidiare ai grandi Chef. I migliori piatti sono quelli preparati con passione, che seguono l'istinto del momento, un profumo, un ricordo. Le basi le possiamo imparare tutti, ma la passione quella no, quella c'è o non c'è. Detto questo mi complimento per il tortino, doveva essere davvero buono!
    da oggi ti seguo, ci sono troppe belle ricette sul tuo blog per rischiare di perdermele!

    • cara beatrice hai perfettamente interpretato il mio pensiero. molte volte cio' che manca in questi grandi personaggi è la passione. Un caro abbraccio e complimenti per il tuo blog.Un caro abbraccio,Peppe.

  • mmm dev'essere buonissimo!!!!!!!devo pravare a farlo!!
    Azzurra

  • Leave a Response

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CONSIGLIA Maionese vegetale