Tortelli al cacao con zabaione salato.

standard 15 aprile 2013 10 responses
Buona settimana a tutti, oggi si inzia alla grande con l’ennesimo giro di boa per me! Infatti oggi è il mio compleanno, son solo 43……. ma mi sento ancora un liceale. Come spesso dico ai miei amici ” con il passar degli anni,  una persona matura ma non invecchia!” Per dire il vero,  la giornata è iniziata un po’ in sordina non mi sento proprio pimpante e neanche con un bell’umore, ma passerà!!Come anticipato,  questo fine settimana ho realizzato diverse cosucce carine, compresa una pseudo torta di compleanno che stasera gustero’ con un po’ di parenti . Una delle cose carine e stravaganti che ho voluto regalarmi per mio compleanno e proprio il piatto di cui vi voglio parlare oggi e cioè i tortelli al cacao e cioccolato con un ripieno di ricotta freschissima e pere, il tutto contornato da una squisita crema alla zabaione salato. Dite la verità vi intriga solo a leggerne il titolo?Penso proprio di sì. Non vi nascondo che quest’idea è piena di contaminazioni che nascono dalle mille ricette viste e lette sul web e non solo, ma io ho voluto riassumere il tutto in questo piatto di oggi. A me son piaciuti tantissimo ed anche a mia moglie, infatti se ne è spazzolata un bel piatto. Alla faccia della dieta!!!

Tortelli al cacao con zabaione salato.
Ingredienti
 
  • 300 g di semola rimacinata
  • 2 uova intere
  • 30 g di cacao amaro
  • 20 g di cioccolato fondente
  • acqua q.b.
 
Farcitura
 
  • 200 g di ricotta
  • 1 tuorlo
  • un pizzico di sale
  • 40 g di zucchero a velo
  • 1 pera
  • 1 noce di burro
  • ½ tazzina di brandy
  • 2 noci
  • poca scorzetta di limone
 
 
Per lo zabaione salato
 
  • 4 tuorli
  • 50 g di burro
  • 40 ml di vino bianco
  • un pizzico di sale
  • un pizzico di cannella se gradite.
 
Preparazione
 
Impastare la semola rimacinata  con il cacao , il cioccolato fondente fuso a bagnomaria, un pizzico di sale  e le uova. Se necessario aggiungete un po’ di acqua nell’impasto affinchè risulti compatto , morbido ed elastico. Lasciate riposare in frigo per 20 minuti. Intanto preparate il ripieno,  tagliando a dadini piccolissimi la pera e riponendola in una padella con una noce di burro ed un cucchiaino di zucchero. Dopo circa 5 minuti versate un goccino di brandy e sfumate, lasciate cuocere un altro minuto e poi togliete dal fuoco . Lasciar raffreddare. Setacciare,  in una coppa capiente, la ricotta a cui va aggiunto un tuorlo d’uovo sbattuto, un pizzico di sale e lo zucchero velo e poi lavorare con un frullino per ottenere una crema liscia ed omogenea. Aggiungere un po’ di scorzetta di limone grattugiata, la brunoise di pera e le noci tritate grossolanamente. Amalgamate il tutto . Riprendere l’impasto dal frigo e creare con l’aiuto della macchina della pasta , una sfoglia di pasta sottile con cui andrete a realizzare dei tortelli. Perciò con un cucchiaino,  disponete ben distanziato sulla sfoglia  un pò di ripieno , richiudete con l’atra sfoglia, fate uscire per bene l’aria e poi tagliate con la rotella dentellata. Sigillate bene i bordi,  premendo con le dita. Per lo zabaione, mettere una pentola per metà piena d’acqua sul fuoco e portarla quasi a bollore. Prendere un pentolino,  piu’ piccolo di diametro rispetto alla prima pentola, in cui  bisogna versare i tuorli d’uovo, un pizzico di sale ed il burro morbido e lavorare con un frullino fino a quando non diventa cremoso ed omogeneo. Mettere il pentolino all’interno della pentola con acqua calda (cottura a bagnomaria) e continuare a lavorare con il frullino fino a quando non diventa cremoso. Aggiungere a filo il  vino bianco e continuare a mescolare fino a quando non raggiunge la consistenza voluta. Se gradite solo alla fine aggiungete un pizzico di cannella.
Cuocete i tortelli per circa 3 minuti in abbondante acqua salata e con una scorzetta di arancia. Una volta pronti , scolarli e riporli allineati in un piatto da portata. Irrorare con abbondante zabaione ed una leggera spruzzatina di zucchero a velo.

Related Posts

10 responses

  • tanti auguroni allora,festeggio con te prendendo un tortello ed aspetto la torta 🙂

  • Auguriiiiiiiiiiii Peppe,ma certo che si matura,la vecchiaia è altra cosa!
    speciali davvero i tuoi tortelli,alla prossima con il dolce!
    Z&C

  • Mi stuzzicano????? Altro chè!!!!! Ma che bontà, che idea geniale!!! Bravo, bravo e ancora bravo!! Questa te la rubo, la inserisco nella mia ( kilometrica)lista dei "to do" e ti faccio tanti, tantissimi auguroni!!!!!

  • Alta cucina, amico mio!!! Questo piatto è fantastico e voglio provare assolutamente… devono essere deliziosi, un ottimo modo per festeggiare! Spero che il tuo umore sia migliorato nel corso della giornata e ti rinnovo i miei auguri! Un bacione e complimenti! 🙂 :** P.s.: bravo, si matura e non si invecchia! Giusto! 🙂

  • Ehi ! Ma allora auguri ! Sei ancora un bambino ! Io ne compirò 41 ad agosto…ma come te, mi sento appena maggiorenne 😉
    L'idea di questi tortelli è favolosa ! E come dice Valentina, è alta cucina ! Un abbraccio e ancora auguri :*

  • Sicurameente particolari e tanto buoni.

  • Anonimo

    Troppo belli questi tortelli!!! E' bello condividere il proprio saper fare, ma soprattutto la gioia di stare insieme ad amici o parenti nei giorni di festa. Noi, se pur in modo virtuale, festeggiamo con te il tuo compleanno: AUGURI!!!!! rosa

  • Beppe! che gran piatto!
    Complimenti!
    Un abbraccio
    Francesco

  • Peppe auguri!!! Guarda che 43 sono anni eccezionali (io ne compio 44 ad ottobre :D)… ma che bel regalo che ti sei fatto!! Complimenti! Un bascio!

  • Leave a Response

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CONSIGLIA Pasta avocado e pomodorini