Cassatelle di ricotta.

standard 19 aprile 2013 7 responses
Lo so! Nell’ultimo post avevo scritto che dopo i bagordi del mio compleanno mi sarei rimesso in riga con la dieta, ma……..era avanzata un po’ di ricotta ed a me dispiaceva non usarla,  percio’ ho pensato di realizzare delle mervigliose cassatelle ripiene di ricotta. Avevo da tempo adocchiato questi dolcetti che sono tipici della Sicilia ma ce n’è anche una versione  Leccese. La cosa che piu’ di tutto mi aveva colpito di questi dolcetti,  era la loro forma, un cestino che richiama anche la forma del sole. Percio’ visto questo bel sole primaverile,  ho voluto riproporre a modo mio questi gustosissimi  dolcetti. La frolla è quella che ha usato Csaba dalla Zorza in una sua ricetta di cestini farciti con crema pasticcera, percio’ appena vista in tv nella puntata di domenica pomeriggio su Arturo tv, la crema di ricotta l’avevo preparata per il mio rotolo di compleanno, unendo le due idee son venute fuori queste insolite cassatelle. Erano buone …sì erano, perchè son finite subitissimo. Immaginate che mio figlio piccolo se ne è divorate 3 ancora calde alle undici di sera prima di andare a letto! E ne voleva mangiare ancora altre! Al mattino ne ha mangiate altre 2  a colazione! Da cio’ desumo che siano state gradite e se hanno superato il giudizio dei bambini,  significa che erano veramente golose. Io sono contento perchè almeno in questa maniera si riesce a mettere al bando quelle orrende merendine che contengono veramente di tutto e di piu’. Eccovi la mia ricetta con l’invito a provarle,  perchè oltre ad essere facili e buone,  sono un’ottima merenda per i vostri bambini.

Cassatelle di ricotta.
Ingredienti per la frolla (circa 14-15 pezzi)
 
  • 230 g di farna “00”
  • 110 g di burro
  • 100 g di zucchero a velo
  • 1 uovo piccolo
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 pizzico di sale
 
Per la crema di ricotta
 
  • 250 g di ricotta
  • 140 g di mascarpone
  • 1 uovo
  • 2 tuorli
  • 75 g di zucchero
  • scorzetta grattugiata di limone
  • un pizzico di cannella se la gradite o un po’ di liquore Strega
 
 
Preparazione
 
Portare il burro a temperatura ambiente e poi tagliarlo a tocchetti. Versare in una ciotola la farina, lo zucchero, la vanillina ed un pizzico di sale ed amalgamare bene gli ingredienti. Aggiungere l’uovo leggermente sbattuto ed il burro,  ed iniziare ad amalgamare bene il tutto fino a quando non si compatta. Infarinare l’impasto e trasferirlo in frigorifero per un riposo di circa 30-40 minuti.
Per la crema di ricotta: In una ciotola capiente versare la ricotta setacciata insieme al mascarpone,  poi aggiungere lo zucchero, un uovo intero  ed i 2 tuorli leggermente sbattuti, la vanillina e la scorzetta di limone grattugiata e lavorare energicamente il tutto . Alla fine se gradite versate un po’ di cannella o di liquore strega. Riporre in frigo per ½  ora. Togliere dal frigo la frolla e creare una sfoglia uniforme di circa 0.5 cm di spessore e con un coppa pasta rotondo tagliare tanti dischi  di circa 8-10 cm di diametro. Versare al centro un cucchiaio di crema di ricotta e poi pizzicate lateralmente l’impasto di frolla creando un cestino (di solito bastano 5 pizzichi per chiudere il cestino. Mi raccomando schiacciate bene le zone pizzicate altrimenti in cottura si potrebbero aprire.
Cuocere in forno caldo a 170-180°C per circa 20-25 minuti. Una volta dorati , toglierli dal forno e lasciar raffreddare su di una gratella. Servire spolverando con un po’ cacao amaro o zucchero a velo. Ottime per la colazione o per la merenda.

Related Posts

7 responses

  • ma che bravo che sei Peppe!!!
    davvero un dolcino da provare e leccarsi i baffi….se li avessi ahahah
    un caro saluto
    p.s.
    oggi ho fatto un pane simil-Altamura spettacolare ^_^

  • Continua…continua pure invece..AMO i dolci con la ricotta !
    Buon week end !

  • Caro Peppe, queste cassatelle sono golosissime!!! Ci credo che i bambini le hanno divorate, chissà che bontà! Io le avrei mangiate tutteeee ahahahaha 😀 😉 Complimenti e buon fine settimana! 🙂

  • Golosissime, complimenti.
    Bravissimo.

  • Anonimo

    Che bella idea! Sono simili alle "pardule", dolci tipici della sardegna. Anche queste in lista!!! 🙂 Buona domenica, Rosa

  • Beppe, queste non le ho mai fatte almeno così belle!!
    Complimenti mio caro!
    Buona Domenica
    Francesco

  • Peppe anche a me dispiace buttare le cose ( anche a discapito della dieta!!!!!)
    Mio cognato è pediatra e fa una lotta per far capire alle mamme che devono evitare le melefiche merendine, preparare un dolce in casa è un'altra storia
    Buona serata
    Patrizia di Cucina con Dede

  • Leave a Response

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CONSIGLIA Pasta avocado e pomodorini