Paccheri al ragù di pescatrice e gamberetti.

standard 27 febbraio 2013 11 responses
Finalmente sono ritornato in terra di Puglia dopo un lungo weekend di lavoro e di tanta neve e freddo. Un viaggio lunghissimo verso Acqui Terme segnato da una nevicata che ci ha accompagnato per moltissime ore creandoci non pochi disagi ma alla fine siamo giunti a destinazione. Un paesaggio bellissimo, da sogno! Comunque Domenica di buon ora è iniziata la mia avventura ai fornelli che è terminata in serata , stanco ma soddisfatto dei risultati, lunedì replica delle degustazioni e poi martedì finalmente il ritorno a casa per ritemprarmi e recuperare un po’ di energie perse per il duro lavoro di questi giorni. Mi chiederete,  ma che hai preparato? beh a me toccava  preparare nel menu’ due primi con la pasta,  percio’ ho proposto paccheri Granoro con ragu’ di pescatrice e Orecchiette di grano arso con pomodorino al forno. Sono stati graditi nella loro semplicità, infatti i piatti tornavano vuoti e questo è sicuramente un buon segno, specie quando si tratta di una manifestazione fieristica dove il cibo la fa da padrone. Oggi percio’ ho pensato di condividere con voi la prima ricetta che spero  sia di vostro gradimento. 

Paccheri al ragu’ di pescatrice e gamberetti.
Ingredienti per 6 persone
 
 
  • 500g di Paccheri (io ho usato “Le specialità di Attilio” Granoro)
  • 500 g di filetto di pescatrice
  • 200g di gamberetti sgusciati
  • ½ Cipolla
  • 1 spicchio di aglio
  • Prezzemolo tritato
  • Olio extravergine
  • ½ bicchiere di vino bianco secco
  • 7-8 Pomodorini
  • Fumetto di pesce (preparato con la lisca e gli scarti della pescatrice)
  • 5-6 capperi (se vi piacciono)
  • peperoncino
 
Preparazione
 
Preparare un fondo con cipolla, peperoncino, aglio e olio extravergine, poi una volta dorato togliere dal fuoco versarvi del prezzemolo e sfumare con il vino bianco. Rimettere sul fuoco far evaporare l’alcool e versare i pomodorini a cubetti e lasciar cuocere per qualche minuto poi versare i cubetti di pescatrice e far cuocere 1-2 minuti. Aggiungere i gamberetti e lasciarli cuocere per pochi minuti insieme ad un mestolo di fumetto di pesce. Cuocere i paccheri e scolarli al dente e poi mantecarli con il ragu’ di pesce, servire decorando con prezzemolo tritato. Potete abbinare anche per decoro dei cubetti di melanzana fritta.

 

 

Related Posts

11 responses

  • Fantastico piatto,lo dico sempre i piatti gustosi,ben fatti e che si legano meglio sono quelli più semplici e non troppo articolati….ma non lo dico solo io che non conto nulla,ma i grandi Chef.Il tuo piatto caro Peppe ne è un esempio….Bravissimo,a presto
    Z&C

    • grazie ketty, vedo che non sono il solo a pensare che la semplicità dei piatti alla fine premia. spesso capita di vedere dei piatti bellissimi, coreografici ma alla fine ti poni sempre la solita domanda …ma sarà anche buono? oggi con questa storia dello "scomposto" si vedonono dei piatti dove gli ingredienti vengono divisi e fanno perdere quella visione d'insieme, di amalgamato, che fa parte della nostra tradizione.
      Comunque il mondo è bello perchè è vario …..ti abbraccio, Peppe

  • Sai che adoriamo i primi di pesce ed il formato di paccheri come pasta.. Sai che la rana pescatrice non l'ho mai ancora assaggiata! baci 🙂

  • Un piatto favoloso, e sono anche in tempo per prepararlo per pranzo. 🙂
    Complimenti, buonissimo.

  • Ciao Peppe, bentornato e complimenti!!! 😀 Deve essere stata una bellissima esperienza! Questi paccheri sono stupendi, io adoro il sugo con la rana pescatrice e il formato di pasta che scelgo sempre è proprio… paccheri! 😀 Troppo buoni 😀 Complimenti, un bacione e buona giornata 🙂 :*

  • ciao Peppe
    bentornato!!
    Torni con un piatto spettacolare!! adoro la pasta con la pescatrice, la faccio spesso. E' un pesce delicato e consistente che tiene meravigliosamente la cottura…..mangiata proprio ieri 😛
    complimenti e…..aspetto le orecchiette di grano arso.
    p.s.
    volevo suggerirti che non hai elencato negli ingredienti la quantità di gamberetti!! *_^
    a presto..un caro abbraccio

  • Bentornato Peppe.. certo che se ogni volta che torni ci fai trovare queste delizie!!! Impazzisco per la pescatrice… un bascio!

  • Complimenti per questa pasta deliziosa!
    Ho trovato il tuo blog passando da Anna The Nice e sono venuta a dare un'occhiata. Hai una nuova sostenitrice 🙂
    Ciao
    Silvia

  • Leave a Response

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CONSIGLIA Pasta cacio, uova e zucchine