Eccomi qui………… son tornato.

standard 10 luglio 2012 3 responses

La mia settimana di vacanze è volata letteralmente, son
tornato forse piu’ stanco e nevrotico al mio lavoro che mi ha subito travolto
per una serie di arretrati che si sono accumulati in questa settimana, ma oggi
voglio un po’ dedicarmi al blog visto che ho veramente una valamga di cose da
dirvi ma allo stesso tempo penso di annoiarvi percio’ ve le raccontero’ un po’
alla volta.Se si pensa alle vacanze si pensa subito ad un mare bello, un
villaggio confortevole e ben strutturato, tanto divertimento e relax e perchè
no anche buona cucina. Solitamente buona cucina non fa sempre rima con villaggi
turistici , ma il buongiorno si vede subito dal mattino.Caffè di maccchinette
automatiche dal gusto liofilizzato, latte uht, pane gommoso, marmellate
ultradolci  e croissant di cartone.Io infatti questa volta ho preferito
pane tostato con burro e marmellata e tè al limone in quanto i croissant erano
indecenti , infatti a mio avviso forse è meglio non proporli che offrire dei
prodotti così scadenti, ma oramai la media è quella anche in grandi alberghi
blasonati . Pensando al risveglio mattutino e a una buona colazione, mi è venuto
in mente di rispolverare una vecchia ricetta di croissant  realizzati
usando la semola rimacinata di grano duro di Altamura.E’ vero è un pò laboriosa
come ricetta ma ne vale la pena. I cornetti vi verranno molto morbidi
all’interno e croccanti all’esterno come se fossero di sfoglia ed in piu’ vi
durano qualche giorno non diventando gommosi .Questi stessi croissant sono
stati molto apprezzati alla passata edizione di Identità Golose ovviamente
realizzati ad hoc da un noto pasticcere di Altamura che con questo croissant ha
voluto promuovere l’uso della semola rimacinata di grano duro di Altamura.La
mia ricetta è stata adattata alla realizzazione casalinga,  ma l’ho
trovata in un blog e una volta sperimentata l’ho fatta mia in quanto perfetta
ed oggi la voglio condividere con voi.
Croissant del buongiorno.
Ingredienti:
500 g di semola rimacinata
di grano duro di Altamura
10 g di lievito di birra
fresco o liofilizzato
250 g di burro ( di cui 50
g  per spennellare esterno)
30 g di zucchero a velo
5 tuorli d’uovo
250 ml  di latte intero
1 cucchiaino di zucchero
semolato
1 pizzico di sale
1 limone solo la scorza
grattugiata
1 arancia solo la scorza
grattugiata
Preparazione :
Setacciare la semola
rimacinata di grano duro, unire il lievito di birra sbriciolato o il lievito
liofilizzato, lo zucchero semolato, il latte tiepido e lavorare  nella
impastatrice per 3-4 minuti. L’impasto deve risultare abbastanza compatto.
Ungere l’impasto con un pò
di burro morbido e  far riposare per circa mezz’ora su di una madia leggermente
infarinata. Trascorso questo tempo rilavorare l’impasto nuovamente per 2-3
minuti nella impastatrice e poi ungere con altro burro e lasciar lievitare per
circa 2 ore o fino al raddoppio . Lavorare a crema il burro con i tuorli d’uovo
che vanno uniti uno per volta. Rimettere l’impasto nella planetaria e iniziare
a lavorare a bassa velocità aggiungendo poco per volta la crema di burro e
uova. Lavorare bene fino a completo assorbimento. Aggiungere un pizzico di sale
e la scorzetta di limone e arancia e lasciar andare la planetaria per qualche
minuto.
Formare un panetto e
metterlo in una coppa coperta per almeno mezz’ora nel frigorifero. Subito dopo
con un mattarello stendere il panetto e piegare in 3 parti e riporre in frigo
per altri 30 minuti. Ripetere questa operazione almeno 3-4 volte.
Ora l’impasto è pronto .
Stendere con un mattarello l’impasto, tagliare con un tagliapasta dei triangoli
, tirare leggermente gli angoli alla base del triangolo e avvolgere fino a
formare dei cornetti, spennellare con una emulsione di tuorlo d’uovo e latte e
lasciar lievitare fino al loro raddoppio direttamente su di una placca da forno
su cui avremo messo della carta forno bagnata e strizzata.
Una volta lievitati ,
infornare in forno caldo a 170-180°C fino a loro doratura.
Servire con zucchero a velo
.

Related Posts

3 responses

  • Bentornato!!! hai ragione sui cornetti che ti servono a colazione anche nei mogliori ristoranti.. son di gomma!!!! Belli invece i tuoi.. buona giornataaaaa 🙂

  • Bentornato, Peppe! Ti capisco, se non si mangia bene per me più della metà della vacanza è rovinata 🙁 Molti mi considerano esagerata ma proprio non riesco a mangiare male, preferisco non mangiare! 😉 Purtroppo nei villaggi non è facile trovare cibo di qualità ma alcuni si salvano… I cornetti o sono buoni o è meglio non proporli, giustissimo! Segno questa tua ricetta, mi ispira molto! Complimenti e buona serata 🙂

  • Welcome back!!! 😀
    Purtroppo le vacanze volano sempre….. Si aspetta tutto un anno, e poi le ferie volano!!! Mah.. Che ingiustizia temporale..

    Questi croissant sembrano buonissimi!!! mi immagino il loro profumino, la mattina, appena sveglia.. C'è poco da fare, la giornata inizierebbe proprio bene!! 😀
    A presto!!!!!!!

  • Leave a Response

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CONSIGLIA Ventagli di sfoglia